Maurizio Belpietro: Questi Sono Pazzi!

MAURIZIO BELPIETRO: QUESTI SONO PAZZI! LA NATO STA PENSANDO DI ATTACCARE LA RUSSIA IN CRIMEA. SAREBBE LA TERZA GUERRA MONDIALE FUORI DALLA NATO SUBITO!

Un twitter del direttore de La Verità ha scatenato l’allarme del popolo italiano e di gran parte dei popoli europei, che sono sempre più stanchi e distanti dalle scelte dei loro governanti.

Questo ha twittato Belpietro “Mi scrive un amico che lavora per un altro giornale: “Maurizio, girano voci secondo cui la Nato ad agosto attaccherebbe i russi in Crimea… Sarebbe la guerra mondiale! Questi sono pazzi”. (…)”

Quello che potrebbe essere un vero e proprio scoop sta gettando nel panico la gente europea, che con un’azione di questa portata da parte dell’alleanza atlantica si ritroverebbe in piena terza guerra mondiale contro la Russia.

Anche perché su questo punto Mosca è sempre stata chiara.

Così aveva parlato nei giorni scorsi il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev: “L’adesione dell’Ucraina alla Nato rappresenta un pericolo maggiore per la Russia rispetto a quella di Svezia e Finlandia. Per noi la Crimea fa parte della Russia, questo è per sempre. Qualsiasi tentativo di invadere la Crimea equivarrebbe a una dichiarazione di guerra contro la Russia. Se uno Stato membro della Nato facesse una tale mossa, porterebbe a un conflitto contro l’intera Alleanza dell’Atlantico del Nord: alla Terza guerra mondiale, a un disastro totale”.

Biden, la Nato ed i globalisti sembrano ormai intenzionati solo a scatenare questo conflitto mondiale, senza pensare alle conseguenze e soprattutto senza fare i conti con la frattura che si è creata tra l’establishment mondialista e i popoli.

Mentre il nuovo ordine mondiale spinge in una direzione, l’alleanza anti-globalista vince dall’altra!

L’aborto viene fermato proprio dentro casa del deep state americano, sempre negli Usa la Corte Suprema sferra un duro colpo alla vaccinazione di massa.

Nel Donbass la resistenza russa vince, in tutto il mondo cresce la dissidenza contro la narrazione terrorista e criminale del Covid, contro l’Oms, la Bce, l’Ue, la Nato e il Wto!

Lo scontro tra oppressori ed oppressi è sempre più evidente e radicale…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.