9 Ottobre – 9 Luglio: 9 Mesi Di Prigionia, Resistenza

9 OTTOBRE – 9 LUGLIO: 9 MESI DI PRIGIONIA, RESISTENZA…

30 MESI DI LOTTA, UN FUTURO DI LIBERTÀ

FIGLI DEL 9 OTTOBRE

(Canzone scritta e dedicata per i prigionieri del 9 ottobre e per i 100.000 di Piazza del Popolo. Sulla musica di “Figli della stessa rabbia”)

Figli della stessa madre, figli della stessa rabbia!

Fumo nero, copertone brucia, fumo nero, copri le città

lo stesso fumo, nel tempo, i cani in blu corrono sempre.

Libertà di lavorare il 9 ottobre, gridavamo

il fumo copriva il cielo, botte e arresti ci hanno dato!

Quel Tricolore, segnale nel cielo l’abbiamo visto sporco di sangue

abbiamo visto bestie feroci portare via i fratelli nostri

Quanti polsi hanno stretto le catene globaliste

turbe di cani feroci scatenarsi contro i deboli!

No Green Pass! Torce e tamburi!   

Ci hanno caricato, sciacalli 

Che paura vi fanno gli eroi

Strade di Roma, piazze d’Italia!

“100.000 connazionali, abbiamo gridato lavoro e libertà”

“né paura né repressione, Fede e ribellione vinceremo!”

… Ancora fumo da quelle strade

torce volano contro i blindati

la tirannia finirà

sventoliamo le nostre bandiere

quel blindo assassino non ci fermerà

… Tutti uguale per la legge!

Tutti uguali per la legge

Tutti uguali per la legge!

Secolo 21 dittatura sanitaria

attaccherà in Italia un popolo d’eroi

onore a chi lotta per la propria terra

Digos e giornalisti i terroristi siete voi

Corri uomo corri, col manganello inseguono la tua libertà

corri uomo corri sopra le barricate, Italia libera!!

Tutti uguali per la legge!

Tutti uguali per la legge!

Tutti uguali per la legge!

Nero acre il fumo sale ancora: tutti uguali per la legge

“Tutti uguali”, pensavano i fratelli giudicati dai servi del regime

Roma, Milano, Torino, Trieste, Rivolte!

Per il tuo telegiornale è un bel gioco da vedere

questa volta sale dalle scale dalla porta non dal televisore

E’ un fumo forte – gridalo forte!

Sentirsi uguali – gridalo forte!

Manette e celle! Blindati e sbarre!

Pugni si levano! Catene spezzano!

Fratelli nella lotta, figli della stessa rabbia.

La gente come noi, La gente come noi

La gente come noi, non molla mai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.