Toscano, la Procura e Castellino

Toscano… affermazioni diffamatorie contro Castellino e sconsiderato attacco alla Procura Capitolina per non aver bloccato Castellino nella conquista di “Ancora Italia”

Affermazioni pericolose quelle di Toscano.
Una vera provocazione nei confronti di una Procura – a dire del Toscano – inadempiente nei confronti dei reati di Castellino tra i quali la partecipazione da leader al suo ex partito.

Una incauta, a dir poco, poi esternazione riguardo il profilo dei reati di Castellino considerati “ai limiti del terrorismo”.

Affermazione quest’ultima apertamente diffamatoria non potendo riguardare affatto il Castellino.
Ricordando, poi, che in Italia ancora vige il principio della presunzione di innocenza e che il “Casellario Giudiziale” di Castellino annovera una sola condanna definitiva ad un anno di reclusione per detenzione illegale di “botti di fine anno”… e che nessuna sentenza definitiva grava sul Castellino… la totalità delle affermazioni di Toscano appaiono del tutto decontestualizzate da ogni realtà ed attualità.

Castellino che è avulso da logiche sistemiche tanto care alla vecchia politica non ricorrerà alla denuncia per tutelare i suoi sacrosanti diritti anche ad una corretta informazione… ciò non di meno la portata diffamatoria del post di Toscano non può non essere drasticamente recensita e stigmatizzata.

Così i legali di Giuliano Castellino Avv. Taormina e Avv. Trisciuoglio

Un commento su “Toscano, la Procura e Castellino

  1. Al di la di tutte le polemiche nessuno ne dissenso affronta responsabilmente Toscano come il responsabile di un metodo politico truffaldino e personalistico. Nessuno dice chiaramente che questo soggetto si alimenta di denaro strumentalizzando i temi del dissenso.
    Infatti nessun esponente del dissenso si è dato una web tv efficente, una casa editrice e una visibilità politica tramite la sapiente manipolazione dei temi del dissenso.
    Parlare di unioni e dissenso saranno solo soldi e risosrse umane sprecati finche non si agisce unitariamente contro la struttura diffamatoria, distruttiva e ridicilizzatrice messa su da Toscano.
    Rizzo non è che un fante o una pedina e sara usato come tutti gli altri in precedenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *