Taormina E Castellino Parlano A La7 Del 9 Ottobre

Giletti, Non è L’Arena, La7:
Puntata Domenica 11 settembre

https://www.la7.it/nonelarena/rivedila7/non-e-larena-12-09-2022-451162 (non più visibile)

nuovo link:

https://www.la7.it/nonelarena/rivedila7/non-e-larena-puntata-11092022-12-09-2022-451213

Da 2.19 parte il blocco nostro “Castellino – Taormina”.

Scusatemi se posso sembrare presuntuoso, ma erano 11 mesi che aspettavo questa serata…

Questa trasmissione non è stata una semplice intervista, ma una vera azione di resistenza.

50 minuti, di fronte a milioni di italiani, dove abbiamo mostrato il nostro essere anti sistema e ribelli.

Dopo 335 giorni di bugie…
abbiamo asfaltato Questura, Digos e Procura!

Abbiamo fronteggiato 11 mesi di menzogne del mainstream e messo alla berlina i finti-dissidenti che hanno abbracciato la tesi del regime… al solo scopo di avventarsi come sciacalli sulle piazze del popolo!

(Solo dopo il 9 ottobre, dopo i nostri arresti, la campagna di repressione e criminalizzazione di regime e media politici e partiti hanno “devastato e saccheggiato” – loro per davvero – il fronte del dissenso).

Abbiamo ristabilito di fronte all’Italia tutta Verità e Giustizia su Piazza del Popolo, su quella Pentecoste di Libertà, su quella giornata d’autunno, che fu primavera di risveglio e riscatto popolare.

Abbiamo dettato una linea popolare e anti ideologica, anti-globalista e plurale, contro destra e sinistra, contro Paragone e Rizzo che hanno diviso la resistenza utilizzando “mascherine tricolori e battaglione Azov” contro “stelle rosse e cinesi”.

Abbiamo dimostrato che ancora sfidiamo il sistema tornando nelle piazze, culla e faro di questa nuova resistenza e lotta popolare nata la notte tra il 7 e l’8 marzo del 2020.

Abbiamo ancora una volta innalzato il “Bandierone Tricolore” di ITALIA LIBERA di fronte ai decine di migliaia di connazionali.

Contro nuove e vecchie emergenze, contro la tirannia sanitaria, l’imperialismo e le guerre della Nato, la dittatura ecologista, contro resilenze, Pnrr, sanzioni, identità digitale e crisi sociali
ITALIA LIBERA , da Torino a Trieste, da Milano a Napoli, è l’unica opposizione!

Abbiamo difeso 30 mesi di resistenza, rilanciandola verso il futuro!

Insieme ai nostri avvocati e presidenti di cassazione, ai nostri medici ed intellettuali liberi, ai nostri costituzionalisti e sanitari, ai nostri docenti e portuali. Insieme ai nostri pescatori, ai commercianti, alle partite Iva, ai tassisti…
Insieme a tutti i lavoratori in lotta contro la finanza usuraia, con il popolo del dissenso, che non si è piegato e arreso di fronte all’apartheid del Green Pass ed oggi lotta ancora per la libertà, la pace, la giustizia sociale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.