PERCHÉ NON STIAMO COL GIOIELLIERE…una voce disallineata…

Avv. Nicola Trisciuoglio

CONDANNATO A 17 ANNI DI CARCERE IL GIOIELLIERE CHE SPARÒ UCCIDENDO DUE RAPINATORI

Sommessamente… controcorrente…
“Il valore della Vita e il valore dell’oro”…

A tutti quelli che “io sto con il gioielliere” andrebbe fatto notare… “State dalla parte di un assassino, che ha ucciso con ferocia e con disumanità”… che ha inseguito tre persone in fuga e ne ha ammazzato due colpendole alle spalle, finendone una con un colpo di pistola alla testa mentre era a terra esanime, l’altro, invece, colpendolo con calci in faccia mentre era in agonia…

Sono queste le immagini che ci restituiscono le telecamere… le immagini di un film agghiacciante…

La questione è sempre la stessa e verte sul concetto di legittima difesa qui assai inopinatamente tirato in ballo.

Il Codice Rocco richiedeva espressamente una proporzionalità tra difesa ed offesa…

Le varianti folli della novella del famigerato articolo sulla esimente della “legittima difesa” nemmeno c’entrano con quanto accaduto…

Oltre i fatti (e la sentenza… che per noi non è un dogma, anzi! NDR ) resta un inquietante interrogativo…

Quanto vale una Vita Umana e quanto vale l’oro…
Io sto dalla parte della Vita… Sempre!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *