Nova Res Publica – La Prima Linea – Napoli

NOVA RES PUBLICA – LA PRIMA LINEA – NAPOLI

Siamo Napoli e la Campania… ma siamo anche la Nazione…

La Nostra bandiera è il TRICOLORE d’ITALIA…

Siamo figli del 9 ottobre… quando facemmo ritorno come leoni feriti GIAMMAI DOMI dalla oscura repressione del regime dalla Piazza del grande NO ai governi CONTE e DRAGHI…

Siamo i ribelli delle Piazze di Napoli…

Siamo gli interpreti della resistenza… RESISTENZA nelle Piazze… RESISTENZA nei Tribunali… all’emarginazione ed allo sradicamento del lavoro e delle libertà dai diritti del popolo.

Siamo i sognatori che abbiamo denunciato DRAGHI e CONTE e le Nostre querele innanzi 140 Procure della Repubblica sono lì… NESSUNA ARCHIVIAZIONE…

E continuiamo a sognare che quelle azioni non finiranno nella polvere degli archivi…

Siamo il sindacato legale contro il malgoverno e le malversazioni dei sindacati nemici dei lavoratori.

Siamo quelli che hanno bruciato le tessere sindacali proponendo nelle scuole da settembre le giornate del “BRUCIAMO LE TESSERE DEI SINDACATI” E VENITE CON NOI perché il Nostro Movimento garantisce assistenza gratuita al popolo dei lavoratori.

Siamo, infatti, quelli della gratuità degli avvocati per le loro prestazioni professionali a favore del popolo… perché nelle cause sociali, nelle battaglie del popolo e per il popolo l’Avvocato è un soldato in prima linea che milita non per danaro, non per ricchezza, ma per gli ultimi affinché tali non restino.

Siamo SCUDO e SPADA della Costituzione per un REPUBLICANESIMO COSTITUZIONALE…

Noi intendiamo essere rivoluzione popolare e ad un tempo rivoluzione intensamente aristocratica.

Popolare nella sua essenza, nelle sue radici e nelle sue finalità.

Aristocratica nella sua prassi, nel suo estro e nella sua continua ricerca dell’elevazione umana e del primato morale.

Popolare in tutto ciò che concerne la vita materiale e sociale dell’uomo ed aristocratica in tutto ciò che si riferisce alla sua intelligenza ed alla sua spiritualità.

Popolare nei valori ed aristocratica nei principi.

Principi e valori di un’unica essenza che ricerca incessantemente l’armonia ed un più giusto equilibrio tra l’anima, il corpo e l’intelletto degli uomini.

Il Nostro credo non può che essere esclusivamente interclassista.

Alla «lotta di classe» e al sistema delle «caste separate» Noi intendiamo opporre ed affermare il concetto di co-interesse pubblico e privato, quello di collaborazione, tra tutte le forze vive della Nazione.

Il Nostro credo è «nazionalista», ma non nel senso nel quale, comunemente o borghesemente, viene interpretata questa parola.

Se per «nazionalismo» intendiamo la difesa ad oltranza dei principi e dei valori che emanano dal concetto di «Popolo-Nazione»… un «popolo», cioè, che non solo ha il diritto di essere, di esistere e di agire, nonché di reclamare e di ottenere la sua libertà, indipendenza, autodeterminazione e sovranità politica, economica, culturale e militare, ma ugualmente quello di potersi liberamente organizzare come «Stato»… allora siamo visceralmente nazionalisti.

Ma il Nostro essere «nazionalisti» è «universalista»… in quanto riconosciamo il diritto che reclamiamo per il Nostro «Popolo-Nazione», alla totalità degli altri «Popoli-Nazione» del mondo.

Noi intendiamo essere innanzitutto uno «stato d’animo» un «modo di essere» di «esistere» di «agire»… soprattutto, un «metodo» ed uno « stile » di vita e di lavoro: una maniera positiva e dinamica di procedere all’interno della realtà, nonché una maniera energica di percepire, affrontare e risolvere le problematiche all’interno della società.

Noi intendiamo essere l’espressione della società del «fare» che si oppone con tutte le sue forze alla società del «dire»; la manifestazione della società del «realizzare» che aborrisce e contraddice la società del «promettere»; la sintesi della società dell’ «essere» che avversa e schernisce la società del «sembrare» o del semplice «apparire».

Noi vogliamo lanciare alle stelle la sfida di un’ideale comune a tutti perché “oltre” ogni idea divisoria…

Noi intendiamo e vogliamo essere un’ideale che parla d’Identità, d’Indipendenza, di Autodeterminazione e di Sovranità Nazionale; che sogna di Spiritualità e di Civiltà; che vorrebbe un mondo fatto di Capacità, di Competenze e di Responsabilità; che è per una Giustizia al di sopra delle parti; che propugna l’Economia Partecipativa e l’inserimento delle Categorie nella Direzione del Paese; che è per la Solidarietà e per la Gerarchia dei Valori; che si batte per una Società Organica e Differenziata, per lo Stato Nazionale del Lavoro; che crede nell’Onore, nella Fedeltà, nell’Onestà, nel Senso del Dovere e nella Parola data… che venera gli Eroi, esalta gli Artisti, palpita per i Poeti e s’inchina davanti al Sapere degli Studiosi ed alla Genialità degli Inventori; che vuole il rispetto della Personalità di ognuno, sostiene la Famiglia, rispetta la Fede di tutti, riconosce la Proprietà, favorisce ed incoraggia l’Iniziativa privata (purché non contrasti con l’interesse generale della società) esige la partecipazione delle Maestranze alla direzione delle aziende, pretende la ripartizione degli utili nelle imprese, desidera e richiede che la terra vada a chi la lavora ed a chi la sa coltivare e far fruttare…

NOI SIAMO IL POPOLO per una NOVA RES PUBLICA

Noi siamo LA PRIMA LINEA

Siamo l’alleanza anti-globalista!

Una sola bandiera: Il Tricolore. Un solo motto: Noi siamo il Popolo.

Un solo inno: La gente come noi non molla mai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.