L’UNIONE EUROPEA CONTRO L’ITALIA

L’UNIONE EUROPEA CONTRO L’ITALIA

La Befana vien di notte “Se le cose in Italia andranno male, abbiamo gli strumenti, come nel caso di Polonia e Ungheria”: queste le parole di Ursula von der Leyen sulle nostre politiche Nazionali.

Affermazioni che a mio avviso sono tutt’altro che di una Presidente che rappresenta l’Europa bensi’ di una mamma che dice ai figli se fai questa cosa arrivera’ la Befana e ti portera’ il carbone! Parole disgustose e squallide prive di quella posizione super partes che dovrebbe in questo momento assumere la Befaursula.

Queste dichiarazioni suonano come una minaccia, come un avvertimento a prescindere dall’esito del voto che ad oggi per me e’ scontato, un po’ di destra che manda a casa una cozzaglia di schieramenti, ibridi, invertebrati e senza nessuna carica democratica ricevuta dal Paese, la Befana d’ Europa forse dimentica che oggi dovrebbe fare la guardia sul price cap (tetto al gas) a prescindere dall’esito del voto, deve ricordarsi inoltre che anche i contribuenti Italiani Le pagano lo stipendio quindi rispetto, profilo basso e lavora per sistemare i danni procurati e derivanti dalle sanzioni alla Russia.

Il Popolo Italiano non si influenza con minacce, domenica 25 si vota per un prima passo verso una liberta’ assoluta.
Concludo chiedendo alla Befaursula di portare come dono all’Italia bollette meno care e un sostegno alle famiglie e imprese, oggi in ginocchio anche per colpa sua.

Biagio Passaro
Movimento Io Apro (ITALIA LIBERA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.