Il Primato Nazionale Ieri ed Oggi: Un Anno Fa Contro Le Piazze, Oggi Chiede I Voti Al Dissenso.

Un anno fa, all’indomani del 9 ottobre, Francesca Totolo, voce de Il Primato Nazionale si scagliava contro i dissidenti arrestati per i fatti del 9 ottobre.

Andando dietro alla narrazione delle forze repressive e del mainstream, “assaltava” la piazza ed il popolo del dissenso, mentre i suoi “compari” de Il Primato Nazionale erano candidati nelle liste di Salvini e della Meloni in giro per l’Italia alle comunali.

Oggi, Il Primato Nazionale invita a votare Italexit.
Lo stesso Mensile che ieri “spalava” fango sui dissidenti oggi, dopo aver sostenuto Salvini, aver fatto la corte – con poco successo – alla Meloni chiedono voti al mondo della resistenza.

Che dire? A voi le considerazioni…

Un commento su “Il Primato Nazionale Ieri ed Oggi: Un Anno Fa Contro Le Piazze, Oggi Chiede I Voti Al Dissenso.

  1. Seguendo PN il paragone che salta agli occhi e’ quello delle affinita’ con il Secolo D’Italia,con il Giornale ,con ilFoglio.Entrati nel mercato della “moda di destra”,citando ogni tanto Berto Ricci, o Nicola Bombacci,ma senza una cultura di Riferimento diventa folklore.Non condivido il Colore della “testata”,questo senso di impotenza “strutturale”Mi Sdegna,e sopratutto un giornale si deve occupare delle notizie e quelle sulla decimazione della dirigenza di FN,perche’ ha Osato contestare il piu’ “grande” sindacato italiano,non le abbiamo lette su questo “giornale”.Premetto che non sono di FN e che spesso non ne condivido le strategie,ma il coraggio di pochi anche se “confuso” va’ sempre Riconosciuto,e FN il giorno di Pasqua del 2021 stava in piazza S.Pietro mentre quasi tutti erano “chiusi” nelle loro case.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.