Il 60% Degli Italiani Non Vota Più!

IL 60% DEGLI ITALIANI NON VOTA PIÙ!

Ormai non è più un dato casuale, ma una costante. La vera maggioranza, radicata e consolidata, sono il 60% di connazionali che non si reca più alle urne, che non ha più nessuna fiducia nella politica e nella partitocrazia. È l’alleanza anti-globalista, nata in questi 30 mesi, che non si fa dividere dai partiti e avvelenare dalla politica.

Anche questi ballottaggi ce li lasciamo alle spalle, con i soliti commenti, con nessuno che perde e tutti che vincono.

Il PD sembrerebbe essere risorto, i 5 Stelle morti e sepolti, il centro-destra diviso tra “draghisti” e “finti-anti-draghisti” sembra non essere più così vincente.

D’altronde cosa serve andare a votare quando gira che ti rigira alla fine stanno tutti con Bruxelles, la Nato, le case farmaceutiche e i banchieri?

Da Monti a Draghi, passando per Letta, Renzi e Conte, in Italia sovranità popolare, libertà e giustizia sociale, sono stati calpestati in nome del globalismo e della tecnocrazia.

Non solo, da 30 mesi, con il Covid, la tirannia sanitaria e il golpe globale del great reset, hanno totalmente smascherato l’inutilità della politica e delle partitocrazie, svuotate di potere e asservite a Oms, Nato, Bce, Ue e Wto…

Così ecco che un dato, che sembrava essere un’eccezione, sta diventando una costante e sta diventando il primo partito italiano, quello degli astenuti.

Il 60% anche questa volta non è andato a votare, è rimasto a casa.

Ha preferito andare al mare che mettere la mascherina ed andare alle urne.

Quindi esultino poco quei sindaci eletti.

Alla fine sono stati votati solamente dal 21% degli italiani avente diritto, la maggioranza del 40% che è andata a votare, parliamo di poche decine di migliaia di italiani… (non erano molti e non così popolosi i comuni chiamati a decidere i propri governanti).

Comunque o si vota per le camere, o per Bruxelles o per i comuni (grandi o piccoli), i dati dell’affluenza sembrano essere sempre gli stessi.

Il che vuol dire che su 47 milioni di avente diritto, solo 18.800.000 italiani stanno votando…

Quasi 30 milioni di connazionali ormai hanno deciso di stracciare la tessera elettorale.

il 60% degli italiani non vota più

Tra questi italiani ci sono i circa 10 milioni che non si sono vaccinati, gli oltre 100.000 del 9 ottobre, quelli che hanno riempito le piazze in questi 30 mesi, i contrari alle guerre della Nato, gli “amici” di Trump, i pro Life, gli anti-Ue, i sostenitori di Viganò, quelli che sono stati ricattati dal green pass, ma senza il quale mai avrebbero ceduto alla tirannia sanitaria, i comunitaristi, gli identitari, i cristiani, i ribelli, le mamme e le nonne, i liberi, i dissidenti, quelli che hanno chiuso col ‘900, che non si fanno più fregare né dalle ideologie, né dalle logiche degli anti, quelli che non si fanno dividere dai partiti, né avvelenare dalla politica. Il popolo che non crede ai salotti televisivi, ai media e al mainstream.

In questo 60%, in questo popolo, c’è l’alleanza anti-globalista che innalza il tricolore, grida libertà e canta “La gente come noi non molla mai!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *