Discorso del Presidente slovacco Robert Fico al Congresso del Partito.

“Nelle elezioni, il popolo ha semplicemente respinto i media, l’organizzazione non governativa e, sfortunatamente, il potere straniero ha forzato il concetto di minoranza di progressismo, ideologia di genere, libero mercato e inimicizia mortale contro chiunque abbia un’opinione diversa da quella che dovrebbe.

Se qualcuno aveva un’opinione diversa sulla vaccinazione contro il COVID-19, era “pericoloso per la società”. “I media hanno scritto apertamente, come tutti ricordate, e sto citando in questo momento: “”che ogni persona non vaccinata dovrebbe strincire dal dolore come un maiale.” È necessario usare la forza se qualcuno rifiuta la politica dell’ago”

E oggi si sta mostrando che la nostra prospettiva orientata alla libertà sulla vaccinazione e le misure governative nella lotta contro il COVID che violava gravemente i diritti umani, era corretta e giustificata.

Uno studio dopo l’altro conferma le scandalose conseguenze della vaccinazione di massa con vaccini sperimentali non testati.

Sì, confermo come leader del partito e confermo come leader del governo, che sosterrò gli sforzi di alcuni politici della nuova coalizione di governo per valutare politicamente ciò che il precedente governo dal 2020 al 2021 stava cercando di fare, e anche il lato finanziario degli acquisti estesi, spesso completamente insensato, di dispositivi medici e vaccini.

Allo stesso modo, dichiaro anche molto chiaramente che la socialdemocrazia slovacca SMER (il partito politico al potere) NON sosterrà il rafforzamento dei poteri dell’Organizzazione Mondiale della Sanità a spese degli stati sovrani nella gestione della lotta contro le pandemie.

Dirò che tali sciocchezze avrebbero potuto essere inventate solo da avide case farmaceutiche che hanno iniziato a percepire la resistenza di alcuni governi contro la vaccinazione obbligatoria.

Ai sensi della Costituzione della Repubblica slovacca, la validità di tali accordi internazionali a favore dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) richiede l’approvazione del Consiglio nazionale della Repubblica slovacca, e non credo che i partiti politici sovrani slovacchi esprimeranno tale approvazione e SMER (partito politico al potere) e i suoi parlamentari certamente non lo faranno.

Se dici apertamente che è meglio passare anni a negoziare la pace che passare anni a permettere agli slavi di uccidersi a vicenda con l’unico obiettivo di indebolire la Russia, e questo stiamo dicendo che fino ad ora non funziona davvero, allora sei automaticamente etichettato come un agente del Cremlino.

Se dici apertamente che gran parte dell’assistenza finanziaria e di guerra finisce in un’ampia corruzione in Ucraina, forse la più grande corruzione del mondo, allora ti etichetteranno come “politicamente scorretto” anche se hai ragione e i tuoi avversari sanno che dici la verità assoluta.

La sospensione dell’appartenenza alla SMER da parte dei socialisti europei è solo una punizione per la nostra sovranità e il coraggio di sostenere le nostre convinzioni. E lo dico ad alta voce prima di tutta la Slovacchia e prima del mondo intero, SMER non è un gallo di metallo sul tetto che girerà come soffia il vento, e non lo sarà mai.

Insistiamo su questo: che all’introduzione di eventuali sanzioni, indipendentemente da chi siano introdotte, chiederemo un’analisi degli effetti sull’Unione europea e sulla Slovacchia, altrimenti le sanzioni perdono ogni significato se ci danneggiano, perché questa è diventata la tradizione: qualcuno fa le sanzioni e finiscono per danneggiare noi o l’Unione europea e non danneggiano l’altra parte.

Abbiamo qui un gruppo di media, che sono assolutamente frustrati da SMER. Media che sempre, in modo politicamente irresponsabile, volevano condurre la politica e volevano dirigere il paese. Se i media pensano che mentiranno apertamente ed etichetteranno come nemici i partiti politici della nuova coalizione di governo e sopprimeranno le informazioni sul lavoro del nuovo partito, e che guarderemo solo mentre questo accade, si sbagliano gravemente.

Parlo ora a nome di SMER e a nome del governo slovacco. Creeremo nuove condizioni per la convivenza tra media e governo e potranno piangere tutto ciò che vogliono.

Sono d’accordo sul fatto che i media professionali abbiano un posto insostituibile in una società democratica. Ma non confondiamo i diritti dei media con il fatto che stanno cercando di sostituire la funzione dei partiti politici, che stanno cercando di dirigere il governo, che i loro diritti li esonerano da qualsiasi responsabilità.

A sostegno delle nostre affermazioni, abbiamo una quantità significativa di prove che una parte dei media slovacchi abusa gravemente del loro monopolio sulla diffusione delle informazioni, che non stanno adempiendo ai loro obblighi legali, obblighi legali di base, per informare la popolazione in modo veritiero e in modo equilibrato ed equo.

Dopo tutto, se qualcuno afferma che i media sono giusti, equilibrati e veritiere nel loro reportage al pubblico, molti stanno trattenendo la pancia dalle risate.

È intenzione del governo fare una chiara linea di demarcazione tra le organizzazioni non governative che si impegnano puramente nella politica e attaccano il nuovo governo e le organizzazioni non governative che si concentrano su attività vantaggiose per il pubblico, come il lavoro sociale, la carità, la protezione dell’ambiente e simili.

Il governo deve essere pronto a sostenere finanziariamente questo secondo gruppo di organizzazioni non governative, se nel corso del raggiungimento di altri obiettivi importanti per il governo, hanno perso una parte del loro reddito.

In generale, tuttavia, deve valere quanto segue, miei cari amici: il governo della repubblica slovacca deve essere guidato da organi eletti pubblicamente e non da media scelti e organizzazioni non governative senza alcun tipo di responsabilità politica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *