Caro Paragone…
Caro Toscano…
Cara Cunial…

Quello che avevamo da dirci ce lo siamo detto senza perifrasi e prasspochismo politichese.

Ora però il “derby della dissidenza” sta diventando stucchevole ed anche noioso.

Come ITALIA LIBERA abbiamo scelto di volare alto e non farci coinvolgere in questa diatriba elettorale, tanto meno nello scontro “voto – non voto”.

Abbiamo lanciato un manifesto con i nostri SETTE PUNTI e su questi rilanciato una PROPOSTA di lotta di resistenza unitaria, con forze eterogenee, capaci di fare sintesi nell’opposizione al golpe globale del Great Reset.

I milioni di italiani contro le restrizioni sanitarie e le nuove emergenze, nel nome delle quali si continuano a ledere libertà personali e popolari, non vogliono liti e divisioni.

Noi questa unità la vogliamo ritrovare nelle idee e nelle proposte di dissenso.

Per questo oggi, soprattutto dopo gli sviluppi del processo sui fatti del 9 ottobre, scriviamo direttamente ai tre leader dei tre partiti più rappresentativi “nella base” del fronte anti sistema.

Oltre le battaglie che ormai ci uniscono crediamo siano importanti altre rivoluzionarie proposte:

  1. Riconversione del reddito di cittadinanza in reddito di maternità.
    Euro 1.000,00 (mille/00) a figlio, dal momento del concepimento alla fine del ciclo degli studi;
  2. No al Pnnr e al piano di resilenza! Basta usura e finanza. Tornare a stampare moneta ed uscire dall’UE;
  3. No alla Transizione ecologica!

Poi… Giuria popolare sul fronte giudiziario, attuazione dell’art. 46 della Costituzione per le aziende in crisi.

Infine: amnistia per tutte le cartelle esattoriali, i protestati e i debiti con lo Stato.

Uscire dal post umanesimo e – abbracciando il messaggio di Monsignor Viganò – costruire una grande alleanza anti-globalista, pronta a riconquistare il futuro.

Da qui fino al 25 settembre la dialettica su questa campagna elettorale verrà spostata esclusivamente sui temi, le proposte e i valori, lasciando agli altri il gioco della sterile ed inutile polemica.

La gente come noi non molla mai!

di Giuliano Castellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.