ACCORDO SOTTOBANCO PARAGONE-TOSCANO

Italia “massona e comunista” invita a votare Italexit

Sarà vero? Certo il tutto chiederebbe il cerchio…

Toscano alleato sottobanco di Italexit?

“Visto che noi non arriviamo al 3% inutile votarci! Invitiamo i nostri elettori a sostenere Paragone!”

Sarebbero queste le parole pronunciate dal massone-infiltrato Toscano.

Ormai l’operazione del regime emerge chiara.

La resistenza il 9 ottobre 2021 andava criminalizzata e soffocata, con media e arresti.

Dopo il fronte del dissenso andava diviso e avvelenato con la vecchia strategia della tensione, con gli opposti estremismi destra-sinistra.

Così la piazza della resistenza, fino al 9 ottobre libera da politici, ideologie e scorie del 900, viene divisa e appaltata: Paragone, amici del Battaglione Azov e mascherine tricolori a destra; Toscano, Rizzo, massoni, comunisti e stelle rosse a sinistra.

Fino alla vergognosa scelta di andare divisi e contrapposti anche a queste elezioni.
Decretando sconfitta certa del dissenso e vanificando sacrifici e sforzi della resistenza.

Ora, a sei giorni dal voto, i “finti nemici”, agenti del regime, si riaccordano sottobanco?

Magari per avere poi le briciole da Lady Aspen…

Noi rimaniamo alla finestra, sperando che i tanto fratelli e sorelle di lotta, presi per i fondelli da questi squallidi figuri, da lunedì prossimo possano tornare nel campo della resistenza e della libertà.

Pensiamo ad Amodeo, Bianchi, Gatti, Montanari e a chi, in questi 30 mesi, ha condiviso piazze e mobilitazioni con tutti noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.