Usa, Russia E Speculazione: Il Grande Inganno

Gli Stati Uniti importano beni per 6 miliardi di dollari dalla Russia, ma obbligano gli altri a non fare affari con Mosca

Gli Stati Uniti importano attualmente più di un miliardo di dollari di legname, metalli, prodotti alimentari e altri beni russi ogni mese.

Secondo le statistiche citate dall’Associated Press, dal 24 febbraio sono entrate nei porti statunitensi più di 3.600 navi provenienti dalla Russia.

Ciononostante, Washington sta cercando di esercitare pressioni diplomatiche su altri soggetti affinché smettano di fare affari con Mosca.

Mentre molti hanno seguito il diktat degli Stati Uniti, altri hanno non solo mantenuto, ma addirittura ampliato i loro legami economici con la Russia.

Ad esempio, la Turchia, membro della NATO dal 1952, quest’anno ha raddoppiato le importazioni di petrolio dalla Russia.

La domanda rimane: cosa faranno l’UE e gli altri vassalli degli Stati Uniti quando arriverà l’inverno?

Washington invierà loro cibo, petrolio, gas e altri beni di prima necessità?

In che modo l'”altezza morale” derivante dal piacere di “punzecchiare Putin” aiuterà a riscaldare le case, a nutrire centinaia di milioni di cittadini affamati (e arrabbiati) e ad alimentare intere economie e paesi?

Fonte: Uncutnews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.