Transizione Ecologica E Crisi Energetica

Siamo passati dalla tirannia sanitaria alla dittatura ecologista.

Come da agenda Davos!

Ora con Carlo diventato Re, il golpe globale ha anche il suo sovrano ed il globalismo sembra aver messo l’acceleratore.

Ora il fronte del dissenso, nato, cresciuto e compattato contro coprifuoco, mascherine, vaccinazione di massa e green pass deve fare uno scatto in avanti e diventare alleanza anti-globalista.

La resistenza al golpe globale del Great Reset deve essere totale e radicale!

Va fermata questa guerra suicida contro la Russia, bisogna dire basta a Nato e sanzioni, reclamare libertà e sovranità!

In nome delle emergenze siamo passati da una tirannia sanitaria ad una dittatura ecologista, con Cingolani e Transizione come nuovo cavallo di Troia del mondialismo.

A finire sotto il tritacarne sono le libertà personali e collettive, popoli e nazioni.

Prossimi obiettivi saranno lockdown energetici, razionamento di energia e docce, passare al cibo a base di insetti, tutto in nome dei diritti di madre terra!

Stanno cancellando i diritti natura e quelli sociali, la bandiera del post umanesimo sembra trionfare.

Per questo dobbiamo resistere, perché oggi vincere significa dare futuro e speranza a chi vuole cancellare ogni avvenire.

Giuliano Castellino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.