Lo Yemen al fianco del popolo palestinese

L’esercito yemenita ha lanciato un attacco con missili balistici contro una nave nel Mar Rosso.

La nave portacontainer battente bandiera liberiana MV PALATIUM 3 è stata colpita nello stretto di Bab el-Mandeb.

Per capire la portata degli attacchi anti israeliani dei piccoli Houthi dello Yemen vi ricordo che da lì passa gran parte del traffico marittimo.

Le principali società logistiche globali come Maersk, Hapag-Lloyd e ZIM hanno smesso di utilizzare lo stretto di Bab el-Mandeb.

La sola Maersk rappresenta il 14,8% del commercio globale.
Man mano che le grandi aziende smetteranno di utilizzare la regione, la portata della crisi economica in Israele, soprattutto in Occidente, aumenterà gradualmente.

Anche il commercio da 22 miliardi di dollari di Israele con l’Estremo Oriente asiatico è stato interrotto e si deve passare dal Capo di Buona Speranza,creando un gran danno a Israele.

Il percorso di 15.000 km tra Rotterdam e Singapore attraverso il Canale di Suez si è ora esteso a oltre 20.000 km attraverso il Capo di Buona Speranza.

Il piccolo governo dello Yemen guidato dagli Houthi sta interferendo con l’Occidente, imponendo un embargo commerciale globale e creando una crisi logistica .

È una scelta estrema, ma del resto a Gaza è in atto un genocidio.

(Fonte https://t.me/terzaroma)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *