LA VIA RUSSIA ALL’ANTI-GLOBALISMO

Alcuni giorni fa a Mosca si è svolta la conferenza VRNS (l’unione mondiale del popolo russo).

Erano presenti sia Putin, sia il Patriarca Kirill.

Il tema della manifestazione era il RUSSKI MIR (il mondo russo).

Il Russki Mir sarà la nuova ideologia della Federazione Russa e sarà contrapposta all’ideologia globalista.

Il mondo russo difenderà i valori tradizionali, valorizzerà le differenze dei vari popoli e avrà una visione multipolare, contrapposta al libertarismo occidentale, al cosmopolitismo e alla visione egemonica del mondo occidentale sugli altri.

Hanno colpito molto le parole del Patriarca Kirill che oltre a schierarsi apertamente contro l’aborto e a difesa della famiglia, ha tuonato contro l’immigrazione dai paesi dell’ex URSS, ha detto che l’immigrazione è un fatto negativo che non va tollerato e ha fatto l’esempio dell’Europa come modello negativo.
Ha detto che l’immigrazione se di massa arriva a mutare la composizione etnica dei popoli e questo è negativo, ha aggiunto che ogni popolo deve vivere e prosperare nella propria terra.

E l’immigrazione è una sconfitta perché un mondo giusto deve garantire ad ogni popolo una vita dignitosa a casa propria.

♦️Ciò è contrapposto alla politica immigrazionista di Papa Francesco e di una cricca di vescovi che cercano in tutti i modi di finanziare il traffico di esseri umani, in perfetta sintonia con i poteri globalisti.
Gli stessi poteri globalisti che depredano l’Africa e vogliono riempire l’Europa di africani.

♦️ Non abbiamo dubbi a dire che la linea del Patriarca Kirill è quella più cristiana e rispettosa dei propri fedeli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *