Italia Sovrana e Popolare: Sapete Davvero Chi Sono? Sicuro Non Sono Il Popolo Della Resistenza 

Come ben saprete il buon Toscano, presidente di Ancora Italia, ha imbarcato – e di fatto consegnato – la coalizione “presunta dissidente” a Marco Rizzo, ai comunisti e a Patria Socialista, organizzazione (anche stimabile su alcune posizioni geopolitiche) marxista, che sulla tirannia sanitaria hanno sempre avuto POSIZIONI NETTE E CHIARE

“(…) Le deliranti tesi complottistiche del sedicente movimento NO VAX che ha in seno il seme del fascismo e dell’individualismo (…)
(…) Tutti i paesi del mondo, in primis quelli socialisti, hanno affermato che il vaccino può essere l’unico strumento per sconfiggere questo virus (…)”

(PATRIA SOCIALISTA,
OGGI ITALIA SOVRANA E POPOLARE)

Questo è un comunicato di un anno fa, datato 6 agosto 2021,
quando tutti noi ci battevamo per le strade contro l’apartheid del Green Pass.
Quando in migliaia a Torino, Milano, Verona, Trieste, Roma, Napoli, Palermo, per tutta l’estate, ogni giorno, scendevamo in piazza a gridare “Lavoro e Libertà!”.

Mentre noi eravamo in mobilitazione, mentre milioni di italiani e proletari perdevano il lavoro per non cedere al ricatto della vaccinazione di massa e della carta verde i compagni di Toscano e Rizzo affermavano queste cose.

Noi, a questo punto chiediamo al POPOLO DELLE PIAZZE, quello onesto, a quell’Italia per bene e profonda, che urlava LIBERTÀ, ma non è che questo TOSCANO sia stato pagato per INFILTRARE cinesi, comunisti e agenti divisori nel fronte della protesta?

Fino al 9 ottobre politica ed ideologie erano stati tenuti e tenute fuori e lontani dal movimento.
Nessun bandiera di partito e di colore ideologico aveva sventolato nelle piazze, solo il TRICOLORE.

Dopo quel giorno, dopo la repressione e la criminalizzazione di quella giornata, fomentato anche dai Toscano di turno , in perfetta sintonia con regime e mainstream, ecco che questi “nuovi pifferai del dissenso” hanno preso le redini della protesta.

Sarà tutto un caso?

Per fortuna i dissidenti ed i resistenti sono risvegliati e liberi e non si fanno più fregare da vecchi tromboni del 900, né da vecchie e nuove strategie della tensione, né cadono più nel gioco degli opposti estremismi tanto caro al sistema e a Toscano!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.