Italia Libera E L’Italia Mensile: Oggi A Roma Si Incontra L’Italia Del Dissenso

ITALIA LIBERA E L’ITALIA MENSILE: OGGI A ROMA SI INCONTRA L’ITALIA DEL DISSENSO

SIAMO PENTECOSTE DI LIBERTÀ

Oggi, venerdì 5 agosto, a Roma, a Villa Barberini (Via Bertoloni 45, Roma, Parioli) si ritrova l’Italia del dissenso, si ritrovano le piazze d’Italia, 30 mesi di resistenza.

Dalle ore 10.00 in una tavola rotonda si confronteranno gli animatori della piazza del 5 settembre 2020 a Bocca della Verità, quelli che sono scesi contro i lockdown nell’ autunno seguente. Si confronteranno i dissidenti che per tutta l’ estate del 2021 si sono mobilitati contro l’apartheid Green Pass!
Si ritroveranno tutti gli organizzatori di Piazza del Popolo del 9 ottobre , quando oltre 100.000 connazionali gridarono “Lavoro e Libertà!”.
Si riuniranno i Portuali di Trieste, quelli di Circo Massimo , quelli che portarono 150.000 italiani a piazza San Giovanni in piena era Super Green Pass, si ritroveranno gli “Avvocati della Resistenza” ed i lavoratori che in tutta Italia hanno combattuto nelle piazze, nelle 140 Procure della nazione, nelle aule dei Tribunali di tutto il Paese contro Draghi e la Carta Verde a difesa del lavoro sostituendosi ai sindacati.

In una nuova e rinnovata PENTECOSTE DI LIBERTÀ, ancora più ampia, plurale e allargata, lanciamo il manifesto di ITALIA LIBERA il pensiero forte contro il pensiero debole, il pensiero libero contro il pensiero unico!

Non un nuovo movimento, né un nuovo gruppo, ma un manifesto di lotta per tutto il fronte del dissenso.
Idee e proposte per tutta la resistenza.

Unire, nei valori e nei principi , il popolo che ha detto no alla narrazione criminale e terrorista del Covid, che oggi dice no alla guerra della Nato e si oppone al folle piano di resilienza e alla transizione ecologica, nuovo cavallo di Troia del globalismo.

Per una grande alleanza anti-globalista, per una unione per la vita, la pace, la libertà e la giustizia.
Per una grande opposizione alternativa al sistema, anti-ideologica, contro la destra e la sinistra, sovranista e popolare, plurale, inclusiva, che guarda al futuro.

Una sola bandiera: il Tricolore!
Un solo slogan: noi siamo il popolo!
Un solo inno:
La gente come noi non molla mai!

Hanno aderito alla tavola rotonda e parteciperanno:

Carlo Taormina (Professore ordinario Università, Avvocato),
Giulio Saraceni (Coop Ed. L’Italia Mensile),
Giuseppe Provenzale ( Professore, Italia Libera),
Stefania Aversa ( Professoressa, Presidente Prima Linea Napoli),
 Giuseppe Pino (ex commissario di Polizia, Presidente Liberazione Italia),
Pamela Testa (Portavoce Italia Libera),
Nicola Trisciuoglio, (Avvocato)
Tatiana Ovidi (Redattrice L’Italia Mensile),
Antonia Santoro (Prima Linea Napoli),
Giuliano Castellino (Direttore L’Italia Mensile),
Saverio Di Palma (Italia Libera Roma Sud),
Azzurra Papa (Imprenditore),
Riccardo Bianchi (L’Italia Mensile Social),
Roberto Anile (Italia Libera Roma),
Dario Tamburi (Operaio),
Eleonora Pino (Liberazione Italia),
Marina Liberatori (ex funzionario della Ps, Liberazione Italia),
Federico Federico (Ama),
Umberto Lazio (Italia Libera Roma),
Odette Gucciardi (Comitato La gente come noi non molla mai),
Vincenza Nassa (Direttorio Politico Prima Linea Napoli),
Marina Giugliano (Direttorio Politico Prima Linea Napoli),
Anna Nasti (Direttorio Politico Prima Linea Nopoli),
Stefania Ganino (Direttorio Politico Prima Linea Napoli)
Gianfranca Fiorentino (Direttorio Sindacale Prima Linea Napoli),
Marcella Molea (Direttorio Sindacale Prima Linea Napoli),
Rosetta Alberti (Direttorio Sindacale Prima Linea Napoli),
Marco Vavuso (rapporti con Gdf Prima Linea Napoli),
Giuseppe Velardo (Rapporti Portuali Napoli Prima Linea Napoli),
Vincenzo Fausto Masucci (Prima Linea Napoli),
Alessandra De Falco (Prima Linea Napoli),
Alfredo Pagnotta (Prima Linea Napoli),
Enrico Ferrante, (Rapporti esterni con le forze politiche Area Destra Prima Linea Napoli),
Marco Castellari (Prima Linea Napoli), Giuseppe Bonetti (Segretario Reg Campania Liberazione Italia),
Filippo Lay (Segretario regionale Umbria Liberazione Italia)
Filiberto Giansanti (Liberazione Italia Lazio)
Fabrizio Corsi, (cittadino),
Katia Ioppolo, (Comitato La gente come noi non molla mai),
Guido De Simone (Comitato No Nato),
Adel Amhad (Comitato solidarietà per il popolo palestinese),

Gianluca Sciorilli (Esperto relazioni internazionali, Alleanza anti-globalista),
Nino Galloni (Economista),
Angelo Giorgianni (Giudice),
Rosario Del Priore (Il Popolo Italiano),
Simone Carabella (Fnl),
Marco Saba (Contabile Forense, Economista),
Marina Assandri (Genesi),
Biagio Passaro, (Movimento Io Apro),
Marco Liccione (Variante torinese Torino),
Marco Mantovani (No Green Pass Milano),
Ramona Castellino, (Redattore L’Italia Mensile),
Alessandro Vigi (Il Popolo del Lavoro),
Fabio Tuiach (Italia Libera Trieste),
Serena Tagliaferri (Piazze di Torino),
Daniele Spariani (Pavia che Cambia),
Alessio Graglia, (Movimento Imprese Italiane),
Amalia Miranda (No Green Pass Palermo),
Alessia Rossini (Esperta in Comunicazione), Mimmo Valente (Comitato La gente come noi non molla mai),
Maura Granelli (Nonne d’Italia),
Francesco Palmisano (Comitato La gente come non molla mai),
Ettore Bertolini (Agenzia Stampa Italia),
Francesca Menin (Veneto per la Libertà, Italia Libera),
Carlo Alberto (Veneto per la Libertà),
Antonio Parisi (Giornalista, Portavoce Meluzzi),
Salvatore Cabras (Ammiraglio)
Pino Cabras (Alternativa, Italexit),
Marco Medici, (imprenditore),
Sandro Ferrara (Coordinamento La Gente come noi non molla mai),
Stefano Putzer (Italexit),
Daniele Trabucco (costituzionalista Italexit),
Cristian Cristiano (Verità per Assange, Umbria),
Sonia Bianchi (Italia Sovrana e Popolare), Nicoletta Vernier (Economista)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.