Italia Libera: Basta! Il 25 Settembre, Costretti All’Astensionismo

Paragone e Rizzo si incontrano solo ora?
Dispiace, ma questa decisione ci impone di prendere le distanze da ogni tipo di appoggio per qualsiasi “dissenso controllato”.

Dopo che per settimane il popolo della resistenza ha chiesto unità “i capi e capetti”, come abbiamo sempre via via sottolineato, hanno polverizzato questo mondo, consegnandolo alla sconfitta e alla ridicolizzazione.

Solo oggi, a liste chiuse e a giochi fatti, quando non serve più a niente, chi ha resuscitato lo scontro destra – sinistra nelle piazze del dissenso, i signori Paragone e Rizzo, capetti l’uno delle “mascherine tricolori” e l’altro delle “stelle rosse”, fanno finta di dialogare.

E no!
Le prese per i fondelli iniziano ad essere troppe e non possiamo certo credere al moltiplicarsi delle “coincidenze”.

Avete lavorato per il sistema.

Avete, prima, criminalizzato la piazza del 9 ottobre, quella libera da politica, ideologie e interessi di partito, e poi spaccato la resistenza senza volere quell’unica lista del dissenso che era vostro dovere realizzare… ed oggi vi permettete pure di farvi beffe del popolo della resistenza!
Eh, no…

Ci spiace per chi aveva fatto questa scelta in buona fede, scelgano come comportarsi i singoli candidati, ma ormai ogni limite è stato superato; sta alla loro coscienza decidere da che parte stare: o con i loro fratelli, con i quali hanno condiviso manifestazioni, manganellate, repressione e apartheid, o con i politicanti, infiltrati, amici del regime e agenti della nuova strategia della tensione.

Le zone d’ombra non sono più ammesse.
Le carte sono scoperte.

Il 25 settembre ASTENSIONISMO!

Basta pagliacci al soldo del regime, basta infiltrati, incaricati di dividere il fronte del dissenso.

Paragone solo oggi incontra Rizzo, il sodale del massone Toscano, quello che urlava “A Poggioreale c’è ancora tanto posto…”
Massoni, sorosiani, esoteristi un tanto al chilo, ex leghisti, amici della Meloni, ex grillini… tutti appassionatamente all’assalto, questo sì vero e criminale, non del sistema, ma del popolo libero del dissenso.

Per 30 mesi sconosciuti o schifati dalle piazze e adesso marciate divisi per frantumare uniti l’enorme potenzialità rivoluzionaria del popolo del dissenso.

Un commento su “Italia Libera: Basta! Il 25 Settembre, Costretti All’Astensionismo

  1. Ok però firmate gli articoli. Capisco il tuo punto di vista però a che serve questo atteggiamento che avete intrapreso da un po’ di tempo di sparare contro tutti? A che serve l’astensionismo? L’unico segnale lo può dare a quelli che definisci capetti, sicuramente non al sistema, anzi lo favorirà, avete pubblicato anche le parole condivisibili di Galloni sul tema. Toscano ha sbagliato a criminalizzare per puro pregiudizio Forza Nuova e la piazza del 9 ottobre, però poi avete fatto come lui anche peggio, bastava fare un confronto, chiedere spiegazioni del suo atteggiamento e della sua presa di posizione e non lanciare accuse di essere un infiltrato, di essere massone ecc., ha comunque fatto tanto in questi due anni, specialmente tanta informazione questo va riconosciuto. Poi che molti suoi alleati siano alquanto controversi siamo d’accordissimo. Altra cosa che voglio puntualizzare è sulla visione di chiusura che avete preso verso le persone che si sono fatte raggirare dalla propaganda, quando avete chiesto di dichiarare di non essere vaccinati, di non avere mai usato la tessera verde ecc (Castellino su rete 4). questo modo di fare non porta lontano perché c’è gente che non ha avuto modo di comprendere sia per ignoranza, ingenuità, chi ha creduto in buona fede, questa gente che ha capito tardi deve marciare con noi altrimenti saremo sempre una minoranza che non otterrà nulla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.