Contro La Tirannia Finanziaria E L’usura Bancaria. Per La Moneta Di Popolo!

Contro la tirannia finanziaria e l’usura bancaria. Per la Moneta di Popolo!

Dal programma del FLN

SEZ. II – FONDAMENTI DEL SISTEMA ECONOMICO E FINANZIARIO

18) Stante la truffa dell’attuale emissione monetaria mal contabilizzata, l’Italia sospende i rapporti con le autorità di Francoforte e Bruxelles: Banca Centrale Europea, Commissione Europea e Parlamento;

19) Creazione carta-moneta nazionale ed attribuzione PRO BONO al Tesoro delle somme necessarie (per concambio col vecchio euro copertura economica delle leggi parlamentari e direttive governative e di bilancio dello Stato);

20) Ritiro del vecchio euro bancario e sostituzione con la carta-moneta nazionale;

21) Saldo del Debito Pubblico tramite gli euro ritirati col concambio;

22) Eliminazione di tutte le tasse e gabelle non più necessarie via del punto 18;

23) Annullamento di tutti i debiti;

24) Il sistema bancario, dopo il concambio, non potrà creare depositi non coperti al 100% dalla carta moneta nazionale prestata all’uopo dal Tesoro. Le Banche diventano davvero intermediarie e non più zecche contabilmente clandestine;

25) Annullamento di tutti i debiti privati in corso con la PA e il sistema bancario con la rottamazione del relativo contenzioso giudiziario eventualmente in essere;

26) Sospendiamo l’adesione ai trattati UE fino a quando non vengono chiariti due punti essenziali:

1) Accertamento della presunta frode nel meccanismo di contabilizzazione della creazione monetaria bancaria (BCE, SEBC, banche vigilate);

2) Accertamento dell’adesione unanime di tutti i Paesi UE al Trattato ONU di Bando delle Armi Nucleari entrato già in vigore e vincolante dal 23 Gennaio 2021;

27) Interverremo affinché’ la Sovranità sulla moneta appartenga allo Stato e che questo venga sancito nella Costituzione Italiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.