Comunicato Stampa – FEDELI MADONNA DEI DEBITORI

Per diffusione immediata

Roma, 9 Febbraio 2024 – Giuliano Castellino, leader del movimento Ancora Italia, ha emesso oggi un caloroso invito a tutti gli agricoltori italiani per unirsi in preghiera alla Madonna dei Debitori.

In risposta alla chiamata, domenica 11 Febbraio, Castellino convoca tutti gli agricoltori a unirsi in un momento di devozione e speranza.

“In questi tempi di difficoltà e incertezza, rivolgiamoci alla Madonna dei Debitori con umiltà e fiducia. Solo Lei può intercedere col Padre Eterno e sostituire uno stato assente,” ha dichiarato Castellino.

Ha concluso con il motto degli agricoltori il lotta: “DIO CI BENEDICA!”

Durante l’evento, sarà recitata la preghiera degli agricoltori amareggiati alla Madonna dei Debitori:

Preghiera degli Agricoltori Amareggiati alla Madonna dei Debitori

Madonna dei Debitori,
ascolta il nostro grido di dolore,
noi, figli della terra,
che solleviamo il nostro sguardo a te.

In questo campo arato dalle fatiche,
dove il sudore è rugiada della nostra fatica,
ci sentiamo smarriti, oppressi,
come il grano sotto il peso delle tempeste.

Tu, che conosci il peso delle croci quotidiane,
guarda le nostre mani callose,
logorate dall’incessante lavoro,
e senti il battito affannato dei nostri cuori.

Madonna, Regina delle speranze,
il nostro raccolto è magro,
e il debito si insinua come un serpente
nei solchi della nostra esistenza.

Guariscici dalle ferite dell’ingiustizia,
illumina i nostri campi con la luce della giustizia,
fa crescere i frutti del nostro impegno,
liberaci dai nodi dei debiti che ci soffocano.

Fa’ sì che il nostro grido di protesta
raggiunga il cielo come un canto d’amore e resistenza,
e che la terra, che tanto amiamo,
sia rispettata come madre generosa.

Madonna dei Debitori, ascolta la nostra supplica,
guidaci lungo i sentieri della dignità,
e fa’ sì che il nostro lavoro
sia giusto frutto di un mondo equo.

Amen.

Ulteriori dettagli sull’evento, inclusi luogo e orario precisi, saranno comunicati nei prossimi giorni attraverso i canali ufficiali del movimento Ancora Italia e del Blog www.litaliamensile.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *