Alla Corte Costituzionale

Riceviamo e volentieri diffondiamo!

ALLA CORTE COSTITUZIONALE !!!

Invito tutte le Cittadine e tutti i Cittadini italiani, a inviare una PEC alla CORTE COSTITUZIONALE che in NOVEMBRE emetterà sentenza sull’obbligo vaccinale.
L’indirizzo PEC della Corte e’:
segreteria.generale@pec.cortecostituzionale.it

OGGETTO: Esposto all’eccellentissima Corte Costituzionale Italiana: antiscientificita’  e incostituzionalità della “vaccinazione” obbligatoria COVID-19.

Il/La sottoscritto/a___ (nome e cognome), Cittadino/a della Repubblica Italiana e’ consapevole che ai sensi della Costituzione Italiana non può rivolgersi direttamente all’eccellentissima Corte Costituzionale per presentare l’esposto in oggetto.
Tuttavia, e’ ALTRETTANTO CONSAPEVOLE della gravità, della drammaticita’ del momento storico che l’Italia sta vivendo,  poiche’ ogni giorno da più di 2 anni,
-sono compressi,
-sono calpestati,
-sono ignorati,
i diritti costituzionali e i diritti inviolabili dell’Umanità, della Cittadinanza  e dei Lavoratori.
Con piena fiducia, AFFIDA a codesta Eccellentissima Corte il presente esposto, dichiarando che:
-condivide in toto il contenuto medico-scientifico dell’allegato “Rapporto sulla campagna vaccinale e sulla gestione della COVID-19” della Società Italiana di Medicina (link https://societaitalianamedicina.it/);
-ritiene l’obbligo vaccinale in oggetto incostituzionale, visti gli articoli 1, 2, 3, 4, 32, 36 Cost. e viste le numerose ordinanze di remissione alla Corte Costituzionale dei decreti legge che impongono i trattamenti iniettivi anti Sars-CoV2 per l’esercizio da parte dei Cittadini di diritti e liberta’ fondamentali;

  • fara’ tutto ciò che gli/le e’ possibile in punto di diritto per garantire il TOTALE RISPETTO della Costituzione della Repubblica Italiana.
    IN  FEDE

Si alleghera’ alla PEC il documento redatto dai medici italiani che trovate sotto, comunque disponibile al seguente link:

https://societaitalianamedicina.it/

Chi di voi non avesse una PEC, può firmare in calce alla PEC di un vostro conoscente: in questo caso però, affinché la vostra firma abbia valore,  dovete allegare alla PEC anche la copia di un vostro documento di riconoscimento valido (passaporto, carta d’identità, patente).

Per favore, diffondi a tutti i tuoi contatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.