30 Mesi Di Resistenza

30 Mesi Di Resistenza

di Giuliano Castellino

Dal 7 marzo 2020 siamo in prima linea contro la tirannia tecno-sanitaria.

Quella sera, in occasione del Memorial decidemmo di trasformare quell’occasione nell’inizio di una nuova stagione di lotta.

“Non un semplice ricordo, ma una promessa di vittoria!”

Da 30 mesi siamo in piazza, siamo in strada, a gridare LIBERTÀ!

All’inizio eravamo soli, molti ci presero per pazzi.

Mentre tutti cantavano dai balconi e urlavano “andrà tutto bene” noi già contestavamo le quarantene, gli arresti di massa e la narrazione criminale e terrorista del Covid!

Poi vennero le prime manifestazioni di maggio.

Gli italiani iniziavano a svegliarsi…

Poi ci fu la prima iniziativa il 6 giugno a Circo Massimo.

Il 5 settembre 2020 alla Bocca della Verità eravamo oltre 10.000 a difesa dei bambini contro la dittatura sanitaria.

In autunno ci furono le “rivolte dei campanili”, a Roma le due Piazza del Popolo contro il lockdown.

Poi la “Messa di sempre” per la libertà…

Con l’arrivo di Draghi l’offensiva globalista diventò più feroce.

Così arrivarono i 13 sabato contro il Green Pass e il 9 ottobre 2021!

100.000 italiani contro l’apartheid della carta verde a difesa del salario, una Pentecoste di libertà, unica nella storia della nostra nazione.

Oggi siamo ancora qua contro il globalismo, la guerra della Nato, l’OMS, l’UE e questo regime oppressivo.

Nonostante repressione e criminalizzazione!

Per un grande e plurale fronte del dissenso, per un’alleanza anti-globalista, che restituisca Fede, sovranità, libertà e giustizia sociale al popolo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.