• Giuliano Castellino

TUTTI AGLI ARRESTI: ITALIA ZONAROSSA TRA LOCKDOWN PERMANENTE, VACCINO E LA PAURA INDOTTA.

TUTTI AGLI ARRESTI: ITALIA ZONAROSSA TRA LOCKDOWN PERMANENTE, VACCINO E LA PAURA INDOTTA.


"Ci stanno prendendo tutto, i soldi, il lavoro, il tempo, la dignità, la libertà, la gioia di vivere.


LA FEDE E IL FUTURO!"


Adriano da Pozzo


Il primo lockdown servì per scongiurare la seconda ondata, questo nuovo lockdown serve per arginare la terza ondata, poi probabilmente ce ne sarà una verso primavera per evitare la quarta e così via.


L' alternanze dei lockdown saranno le nostre nuove stagioni, dovremo abituarci tutti.


Il vaccino in verità serve a farci ingoiare la pillola amara del lockdown e ci da l'illusione di stare per venirne a capo così come il criceto continua a girare nella ruota nella convinzione che a breve riuscirà a scappare; vaccino che poi non arriverà così presto e i cui benefici sono tutti da dimostrare.


MA INTANTO SI PARLA DI VAX DAY!


Nel frattempo, sotto i dettami del Great Reset, il nostro sistema economico collasserà, la grande speculazione finanziaria passerà all’incasso grazie al MES e comprerà tutto a prezzi stracciati (vedi nostro recente articolo sul MES).


Poche aziende rimarranno in piedi eroicamente, il resto sarà spazzato via in uno scenario post-bellico.


Una nazione che si appresta alla distruzione o meglio all'autodistruzione per un mix di incapacità e servilismo.


Incapacità intesa come disorganizzazione e servilismo verso le norme europee che hanno decimato il sistema sanitario, di nuovo in ginocchio, ma non per il virus.


È passato un anno e nulla è stato fatto per potenziare la medicina territoriale, per tracciare esattamente focolai e propagazioni, per istituire un protocollo efficace di terapia domiciliare arrivando addirittura ad ostacolare terapie che hanno raccolto successo in ogni latitudine  (clorichina, plasma iper immune...).


In sintesi hanno fatto di tutto affinché la situazione si ripetesse.


Il sistema sanitario, vittima principale del covid, invoca ancora il lockdown; i medici vedono arrivare di tutto senza il filtro determinante della medicina territoriale  volutamente rimosso e se in un primo momento questa situazione si poteva pure comprendere, oggi va condannata finanche perseguendo penalmente i responsabili (a partire dai vertici del Ministero della Sanità).


Il resto l’ha fatto, come al solito, la nostra "dis-informazione" mass-mediatica che ha creato una massa terrorizzata che si è catapultata negli ospedali sotto attacco di una paura ingigantita e strumentalizzata.


Giornali e tv hanno scaricato la colpa prima sui runner, poi sulla movida, ora su chi va a fare i regali in centro o su qualsiasi persona possa essere addidata come untore o irresponsabile, perché bisogna sempre creare dei nemici per nascondere volutamente chi è veramente colpevole.


IL RESTO LO HANNO FATTO GLI UOMINI IN DIVISA, GLI UNICI GARANTITI IN QUESTA SITUAZIONE DRAMMATICA.

SERVI PRIVILEGIATI CHE ESEGUONO ORDINI INFAMI E CRIMINALI!


La paura ha fatto perdere la ragione a tutti; ci sono persone che denunciano se vedono per strada gente che compie gesti quotidiani, naturali, umani mentre le forze dell’ordine saranno impiegate in 70.000 unità per evitare che i parenti stretti si riuniscano per il cenone di Natale.


Ci sarebbe da ridere se tutto ciò non fosse drammatico.


Ci stanno prendendo tutto, i soldi, il lavoro, il tempo, la dignità, la libertà, la gioia di vivere.


LA FEDE E IL FUTURO!


Abbiamo ancora poco tempo e se non reagiamo saremo colpevoli come loro.




1,889 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti