• Giuliano Castellino

TIRANNIA SANITARIA, PROPOSTA CRIMINALE DI FARAONE: ESCLUSO DAI SERVIZI PRIMARI CHI NON SI VACCINA


TIRANNIA SANITARIA, PROPOSTA CRIMINALE DI DAVIDE FARAONE (ITALIA VIVA): "ESCLUSO DAI SERVIZI PRIMARI CHI NON SI VACCINA"


Nell'era della tirannia sanitaria arriva la proposta criminale e terrorista del renziano Davide Faraone,

ex sottosegretario

all’Istruzione e alla Ricerca, un PASSAPORTO SANITARIO, per escludere dall’accesso a servizi fondamentali e primari quanti rifiutano di sottoporsi al vaccino anti-covid, quando sarà sul mercato.


Queste le dichiarazioni di Faraone, ex capo del Pd siciliano e presidente della Fondazione Italiana Autismo: "Passaporto Sanitario per fruire dei servizi pubblici. A quanto pare il vaccino anti-Covid non sarà obbligatorio per non urtare la sensibilità di Fragolina76 e Uomotigre58 che dopo approfonditi studi hanno appurato la presenza di un microchip collegato alle antenne del 5G che ci trasformerà tutti in rettiliani con la faccia di Bill Gates. Ok, quindi bisogna trovare un sistema alternativo per proteggere anziani, immunodepressi e categorie più a rischio e per tornare alla nostra vita normale" - continua il senatore di Italia Viva - "Bene, la soluzione si chiama Passaporto Sanitario integrato al vaccino anti-Covid. Chi non potrà esibire il documento non dovrà essere autorizzato a:

– fruire dei mezzi di trasporto (bus, treni, navi, aerei);

– accedere ai pubblici esercizi (bar, ristoranti, discoteche, negozi);

– accedere all’interno di teatri, musei, stadi e centri commerciali;

– Frequentare luoghi pubblici con rilevante presenza di soggetti a rischio come scuole e ospedali".


Ha concluso senza mezzi termini il renziano: "Caro No-Vax, vuoi essere “libero” di non vaccinarti? Prego fai pure… Vuoi essere “libero” di infettare gli altri e costringere il Paese alla paralisi eterna? Scordatelo".


Una presa di posizione che lancia un segnale pericoloso, ma che traccia il proseguo della strada alla tirannia sanitaria in corso, che utilizzerà quelle che possiamo definire "leggi sanitarie" per imporre vaccino e controllo di massa.


Il vaccino sarà di fatto obbligatorio, nonostante le perplessità di molti virologhi e medici, anche di molti che fino ad oggi hanno lavorato per terrorizzare l'Italia e gli italiani.


Le piazze e le mobilitazioni hanno, per il momento, bloccato un nuovo lockdown generale, ma gli oppressori global-sanitari sembrano aver scelto un'altra strada per attaccarci.


Questa non è una battaglia semplice, si gioca a 360 gradi e 24 ore su 24, sotto attacco sono finite tutte le libertà personali e costituzionali.


Con la scusa del Covid vogliono imporre il Grande Reset Globale, una nuova dittatura mondiale finanziaria-sanitaria che punta allo smantellamento finale di nazioni e dei legami dei popoli alla nazione, alla distruzione di ogni principio di sovranità ed identità in nome del nuovo "profeta" Bill Gates.


Altro che complottismo e negazionismo...



1,835 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti