• Giuliano Castellino

TERRORISMO MEDIATICO, DITTATURA SANITARIA E STATO DI POLIZIA: LA "SECONDA ONDATA" È ARRIVATA!

TERRORISMO MEDIATICO, DITTATURA SANITARIA E STATO DI POLIZIA: LA "SECONDA ONDATA" È ARRIVATA!


MUSERUOLA OBBLIGATORIO ANCHE NEL LAZIO


Da settimane giornali e Tv parlano di contagi ed emergenza Covid.


Poi arrivano i medici a lanciare l'allarme terapie intensive e ricoveri.


Infine ecco arrivare assessori e politici - venduti all'OMS, alla nuova globalizzazione afro-democratica-cinese - e la "seconda ondata" di repressione e Stato di Polizia è servita.


Lo avevamo annunciato e purtroppo ancora una volta siamo stati "profeti in patria": ottobre sarebbe stato il mese della seconda offensiva della tirannia in corso.


La dittatura sanitaria, finanziaria, giudiziaria e mass mediatica, finita l'estate, è tornata ad opprimere i popoli.


Da oggi anche nel Lazio mascherina obbligatoria negli spazi aperti e per tutto il giorno (e la notte).


Il popolo è ormai imbavagliato, soffocato e con la museruola.

Lo stato di emergenza è stato prolungato al 31 gennaio 2021.


Poliziotti, Carabinieri, Finanza ed Esercito verranno impegnati a far rispettare "la Legge d'emergenza!".


Pistole, manganelli e multe contro chi non indossa la museruola, TSO a chi osa dire NO, denunce, processi e galera per gli oppositori.

Criminalizzazione mediatica per chi lotta per mettere in discussione il loro potere criminale e liberticida.


Oppressi contro oppressori.

Dittatura contro uomini liberi.

Questo è lo scontro in atto.


Politicanti, personaggi in cerca d'autore, "facebookiani", nonne mediatiche, dinosauri della politica, nostalgici degli opposti estremismi, destri e sinistri, portatori di veti e divisioni, avvellenatori di popolo, antifa ed antila, buonisti, falsi oppositori col complesso del mainstream: fatevi da parte!


Qui c'è una nazione da liberare e un popolo da salvare!


La libertà è figlia della lotta, non della saliva!




"Da roma.repubblica.it


Reparti Covid, torna l'allerta terapie intensive. La Regione Lazio: mascherine all’aperto


Numeri in costante crescita, l'assessorato alla Sanità adotta oggi il piano di misure di prevenzione più ferree. Scatta l’obbligo di protezione fuori casa. Preoccupa il tasso di contagi e i ricoveri".



1,129 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007