• Giuliano Castellino

STARDUST MEMORIES: ASPETTANDO SABATO!

STARDUST MEMORIES: ASPETTANDO SABATO!


E’ innegabile che, nella comunità che potremmo definire -con termine datato, ma non me ne viene un altro- “nazionalrivoluzionaria”, ci sia una gran voglia di “agire”, di ritrovarsi nelle piazze che spesso la ospitarono, dopo tanto (troppo !) parlare , soprattutto sui social.

In composto ordine, pure inutile dirlo, chè ogni iniziativa diversa sarebbe solo autolesionistica in questo primo momento, necessario per “annusarsi”, aldilà delle differenze di provenienza ed anagrafiche.


“In direzione ostinata e contraria” rispetto al resto del mondo, ancora una volta, per fedeltà e coerenza ad un insieme di valori, idee, uomini e fatti del quale ci riteniamo eredi.

Ecco perché io ci sarò, anche se chiedermi, con i miei attuali 72, l’entusiasmo dei lontani 18 sarebbe troppo.


Ma la “tigna”, quella c’è ancora: non darla vinta a “loro” come facevo da liceale, “provarci” ancora, dimenticando passati (e in parte presenti) malintesi, diversità di vedute, furiose liti anche.

Perché –e prendo in prestito un motto che non so bene attribuire, ma fosse anche del mio peggiore avversario, non conta- “Ciò che ci unisce è più forte di ciò che ci divide”


Giacinto Reale




105 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti