• Giuliano Castellino

SABATO 8 MAGGIO: LANCIAMO NEL CIELO I NOSTRI CANTI ASSASSINI

SABATO 8 MAGGIO: LANCIAMO NEL CIELO I NOSTRI CANTI ASSASSINI


Noi siamo lontani,

siamo tutti vicini,

e lanciamo nel cielo

i nostri canti assassini

e lanciamo sperando

che arrivi quel giorno,

che con le braccia aperte

faremo ritorno


Ed ogni passo battuto

su quella dolce strada amara,

vi faremo vedere

chi ce l'ha fatta pagare cara

Sentendo parlare

degli amici di ieri,

con le mani sudate

alzeremo i bicchieri


E alzeremo i ricordi

come si alza la testa,

cominciando da capo,

da quello che resta

leggendo tra le righe

del nostro cammino,

capimmo qual'era

il nostro sporco destino

leggemmo sulla pelle

di chi ci piange accanto,

che in fondo la pelle

è solo un pallido guanto

ma tra gli occhi e le stelle c'è un pallido sole,

che solo la vita può far riscaldare


Questa vita che ridendo ci prese per mano,

ci levò le catene

per portarci lontano

che ci ha dato questi figli

che già sanno parlare,

che già stanno pagando

prima di cominciare




293 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti