• Giuliano Castellino

ROMA, SABATO 8 MAGGIO: PER UNA NUOVA REPUBBLICA SOCIALE!

ROMA, SABATO 8 MAGGIO:

PER UNA NUOVA

REPUBBLICA SOCIALE


La Costituzione va riscritta per superare la logica partitocratica, da sostituire con un sistema in cui trovi ampio spazio una rappresentanza organica, espressione della nazione reale, nelle sue componenti del lavoro, delle professioni, della cultura.


Per una repubblica delle corporazioni - con due Camere elette dal popolo e dai rappresentanti delle associazioni professionali e lavorative ed un Governo eletto da questo nuovo Parlamento che scelga al suo interno il primo ministro – in cui il Capo dello Nazione eletto a suffragio popolare diretto, sia custode dei nuovi princìpi fondamentali della Nazione e ne garantisca l’esecuzione e il rispetto.

Contro l’attuale sistema; contro la partitocrazia venduta al tiranno globalista e al guinzaglio di Bruxelles, contro le nuove povertà, l'usura internazionale e la finanza nichilista e mondialista va ricostruita una Nazione edificata sulla Fede di Roma, la Civiltà del Lavoro, i diritti sociali e la socializzazione.


Per un'Italia libera, sovrana e indipendente che riscopra le sue radici greco-romane-cristiane, la sua Mistica nazionale, popolare e rivoluzionaria, la sua Civiltà.


Contro i veleni dell'imperialismo americano e della dittatura Bce, l'ignoranza e il veleno antifascista noi siamo l’antidoto!




371 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti