• Giuliano Castellino

ROMA COME PECHINO! ACCANIMENTO CONTRO CASTELLINO: QUESTURA CHIEDE SORVEGLIANZA SPECIALE AGGRAVATA

ROMA COME PECHINO, VERGOGNOSO ACCANIMENTO CONTRO I DISSIDENTI:

QUESTURA DI ROMA CHIEDE SORVEGLIANZA SPECIALE DURA PER CASTELLINO


"La Questura di Roma chiede per lui la Sorveglianza Speciale con obbligo di dimora, il divieto di partecipare a pubbliche riunioni e, UDITE UDITE IL DIVIETO DI DETENERE TELEFONI CELLULARI, APPARATI DI COMUNICAZIONE PER STARE SUI SOCIAL E,COME SE NON BASTASSE, ANCHE L'APPLICAZIONE DEL BRACCIALETTO ELETTRONICO".


Oggi è stato notificato a Giuliano Castellino un decreto di fissazione udienza per il giorno 18 gennaio emesso dal Tribunale di Roma - Sezione misure Prevenzione.

La Questura di Roma chiede per lui la Sorveglianza Speciale con obbligo di dimora, il divieto di partecipare a pubbliche riunioni e, UDITE UDITE IL DIVIETO DI DETENERE TELEFONI CELLULARI, APPARATI DI COMUNICAZIONE PER STARE SUI SOCIAL E,COME SE NON BASTASSE, ANCHE L'APPLICAZIONE DEL BRACCIALETTO ELETTRONICO.


Ricordiamo che Castellino, dopo anni di detenzione, aveva terminato la sorveglianza speciale lo scorso 28 maggio, da allora la sua "colpa" è aver partecipato alle manifestazioni contro i lockdown del 28 e 29 ottobre.


Questa sarebbe la"pericolosità sociale e concreta" del Castellino. È la prima volta nella storia d'Italia che si arriva a tanto.


Qui si vuole, con ogni evidenza, impedire il dissenso, punire, con una lezione senza precedenti, chi è "colpevole" di aver detto no a DPCM anticostituzionali e di non aver accettato la narrazione criminale e terroristica del Covid.


Il prossimo 18 gennaio, alle 9.30, tutti gli italiani che credono nel diritto e nella libertà si raduneranno a piazzale Clodio.


Per Giuliano Castellino, vittima numero uno della repressione di questa dittatura sanitaria, per il diritto al dissenso, per la libertà, contro leggi speciali e liberticide.




1,722 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007