• Giuliano Castellino

PROVENZALE (FN): “IL CORTOCIRCUITO DELLA FRANCIA GIACOBINA, PAESE RISCHIA LA GUERRA CIVILE?”

PROVENZALE (FN): “IL CORTOCIRCUITO DELLA FRANCIA GIACOBINA, PAESE RISCHIA LA GUERRA CIVILE?”


“Per ora si tratta di appelli duri e importanti provenienti da ambienti militari, difficile dire se potranno sfociare in un golpe, ne dubito, ma il crollo rovinoso del multiculturalismo di cui la Francia invertebrata di Macron è attuale cieca avanguardia è sotto gli occhi di tutti.

Alle stragi salafite si risponde con gessetti e candele e i francesi sono vittime designate di un odio che investe lo stesso modello folle dell’inclusione liberal che, privo di fondamento logico, non ha nessuna possibilità di riuscita. Il rigorismo islamista disprezza profondamente la Francia del marchese De Sade e non dimentica il conflitto plurisecolare che ha contrapposto l’Europa cristiana all’islam”, Giuseppe Provenzale, vicesegretario nazionale di Forza Nuova, commenta così le ultime notizie provenienti dalla Francia, che mostrano un Paese profondamente diviso di fronte all’impossibilità di realizzare un modello di società tragicamente fallimentare (dal 2012 gli islamisti hanno ucciso ben 267 persone).


“Lo ha scritto anche Le Figaro: ‘Siamo una società vuota, una società di individualismo e relativismo ...’, c’è da augurarsi – perché quanto accade alla Francia di Macron non è certamente estraneo all’Italia di Draghi e Giorgetti – che gli appelli dei militari, eco di un’indignazione ben più diffusa, diano la spinta necessaria a quella riconquista di cui fu capace la Francia di santa Giovanna d’Arco alla cui festa mancano pochi giorni. Solo così – e con un inevitabile tributo di sangue – la follia suicida del multiculturalismo potrà avere fine, la quinta colonna del moderno giacobinismo – conclude Provenzale - è il primo nemico da abbattere in tutti i Paesi del cosiddetto mondo occidentale”.




151 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti