• Giuliano Castellino

PORTARE LA MASCHERINA È UN REATO (OLTRE CHE SIMBOLO DI SCHIAVITÙ)


GIÙ LA MASCHERA!

COME DIFENDERSI

RISPETTANDO LE LEGGI,

CON CALMA ED EDUCAZIONE


"Uomini siate e non pecore matte..." (Dante)


AGENTE: Perché non porta la mascherina?


UOMO LIBERO: Salve, Agente !

Perché NON C'È nessuna Legge che preveda l'obbligo di mettere una mascherina....


AGENTE: Ma c'è un Decreto, e in caso di epidemia....


UOMO LIBERO: Agente,

A quale Legge sta' facendo riferimento ?

La informo, che essendo lei un Pubblico Ufficiale, e più precisamente un Agente di Pubblica Sicurezza durante l'esercizio delle sue funzioni, può agire o in forza di Legge, oppure in forza di autorità.

Se agisce in forza di Legge, DEVE citare la Legge alla quale sta facendo riferimento,

e come le ho già detto, NON è stata approvata (e non per "caso"), nessuna Legge che preveda l'obbligo di mettere una mascherina.

In assenza di Legge, può agire in forza di autorità,

ma DEVE compilare un "ordine scritto", con:

Cognome, Nome, Grado e Numero di matricola,

dove lei si assume personalmente la responsabilità di ciò che ha ordinato, e delle relative conseguenze .

I Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM), sono atti amministrativi provvisori che NON hanno forza di Legge e in ogni caso, se non vengono convertiti in Legge entro 60 giorni, decadono (e, "inspiegabilmente", nessuno dei numerosi DPCM emanati dal sign. Giuseppe Conte,è stato convertito in Legge !!!!).

Contravverrei alla legge n. 155 del 2005 (ex legge 152 del 1975), e art. 85 Tulps, che mi obbliga a rendermi riconoscibile in luogo pubblico.

Vede, Agente, i Decreti (DPCM), devono o

Osservare e rispettare in OGNI caso,

le Leggi in vigore,

e i TRATTATI INTERNAZIONALI.

Se non viene dichiarato e oubblicato in Gazzetta Ufficiale uno

"stato di GUERRA",

LA COSTITUZIONE ITALIANA, ART.78, NON PUÒ ESSERE SOSPESA IN NESSUN CASO DI EMERGENZA, NEMMENO EMERGENZA SANITARIA!




971 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007