• Redazione/litaliamensile

PASQUA DI FEDE, LIBERAZIONE NAZIONALE E RESISTENZA



CASTELLINO (FORZA NUOVA): TRA FERMI E CHEKPOINT ABBIAMO VIOLATO LA QUARANTENA E GRIDATO LIBERTÀ


Tra checkpoint, fermi, inseguimenti, pedinamenti, multe e controlli a passo d'uomo senza precedenti, siamo riusciti a violare la quarantena e gli arresti di massa e "conquistare" la piazza della Basilica di Santa Maria Maggiore, la Chiesa dei romani, dove i nostri connazionali si ritrovavano nei momenti di guerra e nei momenti più duri. Per questo oggi abbiamo deciso di "occupare" il sacrario della Basilica dei capitolini per lanciare la sfida di libertà contro la dittatura cinese di Conte. Qui siamo stati fermati, portati in Questura, identificati e multati, perché sacerdoti e vescovi vigliacchi e noncuranti della loro missione hanno pensato bene di cedere alla dittatura sanitaria dell'OSM e del potere cinese di Conte. In assenza di Messa volevamo recitare un Rosario per la Santa Pasqua. Abbiamo esposto uno striscione con uno slogan semplice, ma dal chiaro significato: LIBERTÀ! Perché oggi è stato solo un primo passo. La prima battaglia di una "guerra" più lunga e faticosa che ci deve vedere impegnati nella riconquistata di tutte le libertà perdute.


Giuliano Castellino


Guarda il video: https://youtu.be/iZy7OcbQ5VY



342 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007