• Giuliano Castellino

OLTREOCEANO

OLTREOCEANO


di Massimo Ursino


Portland: una battaglia campale si è svolta a Clackamette Park lo scoso venerdì 18 giugno nei sobborghi della città statunitense, tra i Proud Boys impegnati in una iniziativa militante, ed un gruppo consistente di Antifa arrivati per protestare contro la loro presenza.


Un centinaio in tutto i contendenti che si sono sfidati a colpi di bastoni, spray urticante ed armi da paintball, che la polizia di Oregon city non ha potuto fare altro che osservare da lontano ed elevare sanzioni per divieto di sosta...


Tutto ha avuto inizio quando i provocatori antifa hanno bruciato una bandiera americana, azione che ha scatenato l'ira dei nazionalisti Proud Boys, che dopo accesi combattimenti ad intermittenza, durati quasi mezz'ora, al grido di "Fuck, Fuck, Antifa", hanno messo in fuga gli antifascisti doloranti che hanno perso per strada le loro bandiere.


Insomma, in quanto al finale, tutto il mondo è paese...




228 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti