• Giuliano Castellino

OGGI TORNA LA CASA DI CARTA SU NETFLIX



OGGI, 3 APRILE 2020, TORNA LA CASA DI CARTA, QUARTA STAGIONE. https://youtu.be/VlsnAC_OfRo Oggi in TV tornano il Professore e la sua banda e sono pronti per tornare a dare filo da torcere alla polizia. Forse, anche per colpa della quarantena, dei divieti, dei mille controlli, delle sole volanti che vediamo in giro per le nostre deserte città, attendiamo la serie impazienti più che mai, pronti a fare il tifo per le "tute rosse"! A parta quel patetico e disgustoso "Bella Ciao" che ogni tanto rovina il tutto (sicuramente gli spagnoli non conoscono la viltà e la verità di questa canzone, di chi la cantava e di chi la canta...), come non possiamo non tifare per chi ha messo a nudo il potere bancario, l'usura di Bruxelles, la violenza delle varie polizie e la giustezza della resistenza contro la tirannia della finanza? D'altronde come affermava Bertold Brecht, è più immorale rapinare o fondare una banca? O come ci ha detto lo stesso Professore nella stagione numero due, mentre convinceva la commissaria a passare dalla parte dei rapinatori, in fondo cosa stavano facendo di diverso rispetto alla BCE chiusi dentro la Zecca di Stato? Stavano solamente stampando denaro... La stessa operazione che fa la Banca centrale e con la quale affama e strozza nazioni e popoli! L’appuntamento con La Casa di Carta 4, la serie TV non in lingua inglese più vista di sempre su Netflix, è fissato per oggi! E siamo sicuri che moltissimi dei nostri lettori saranno schierati davanti alla TV. La banda spagnola torna a indossare le maschere di Dalì, con il Prof pronto a dirigere nuovi piani di conquista e liberazione. I nostri combattenti ci avevano lasciato in sospeso troppe domande durante l’ultima puntata della terza stagione. Tra tutti: Nairobi riuscirà a salvarsi? Dal trailer riusciamo a capire davvero poco! Capiamo che forte è la tensione fra i rapinatori chiusi dentro il Banco de España e che Gandia, la guardia del corpo del governatore, avrà un ruolo fondamentale in questa stagione. Qualcosa di più riusciamo a percepire sull’account Instagram ufficiale de La Casa De Papel. Su un video messaggio vediamo un “duello” che avverrà tra il Professore e l’ispettrice Alicia Sierra. Quest’ultima, composta e sicura, si rivolge alla camera dichiarando: ”Questo è un messaggio della polizia per il Professore, la sua banda e i tutti i suoi patetici seguaci. I vostri account sono ancora in nostro possesso. Abbiamo il completo controllo della situazione”. Il Professore ribatte: ”Questo è un messaggio per la Resistenza. La polizia ha iniziato una campagna per screditarci. Sono loro quelli che usano la violenza come unica moneta. Che hanno sequestrato, torturato, molestato molti di noi. Che hanno osato usare un bambino come esca. Non possono fare altro che mentire, perché anche avendoci attaccato con tutto quello che avevano, non hanno ottenuto nulla. Non lasciate che v’ingannino. Vogliamo che la verità venga fuori. Per Nairobi. Per Lisbona. Per la verità”. COME NON STARE ANCORA UNA VOLTA DALLA PARTE DEL PROFESSORE E DELLA SUA BANDA? Viva la resistenza (quella contro l'usura e le banche, non quelle false che alle banche e all'usura hanno spalancato le porte di casa cantando "Bella Ciao"), viva la libertà!

0 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007