• Giuliano Castellino

NASCE IL POPOLO DELLA VITA E DELLA FAMIGLIA, ESORDIO IN PIAZZA IL17 OTTOBRE A ROMA FUORI LA RAI

NASCE IL POPOLO DELLA VITA E DELLA FAMIGLIA, ESORDIO IN PIAZZA IL17 OTTOBRE A ROMA FUORI LA RAI


Dopo la protesta di piazza, nasce IL POPOLO DELLA VITA E DELLA FAMIGLIA, movimento forzanovista e nazional popolare che mira ad aggregare mamme e famiglie nella lotta di liberazione nazionale.


Una creatura già forte e combattiva che ha l'ambizione di strutturarsi sul territorio e diventare il punto di riferimento di una nuova generazione culturale, animata dalla volontà di recuperare nei valori della Vita e della Famiglia le autentiche radici del popolo italiano.


Una nuova realtà oggi certamente controcorrente, perché in linea con un pensiero che vede nella Famiglia un bene prezioso e nei figli un tesoro da salvaguardare, nonostante un mondo superficiale, fondato su edonismo e assenza di valori, che guarda solo ai mercati e smantella pezzo per pezzo la società stessa e i postulati sui quali da sempre si sono fondate la nostra comunità e la nostra Civiltà.


Contro la dittatura della finanza, IL POPOLO DELLA VITA E DELLA FAMIGLIA rilancia la cultura del sacrificio e della famiglia, del lavoro e del risparmio.

Alla dittatura nerd, contrappone la cultura della terra, alla mortificazione della donna-oggetto la cultura della donna madre, moglie e garanzia di futuro, allo scempio dei bambini usa e getta, la cultura del bambino come dono divino, alla follia arcobaleno la cultura della Verità.


Pronto a lottare per dire no alla dittatura sanitaria, finanziaria, giudiziaria e massmediatica e sì alle libertà naturali, IL POPOLO DELLA VITA E DELLA FAMIGLIA nasce perché le mamme, i genitori, i nonni hanno bisogno concreto di un punto di riferimento che sia prima di tutto valoriale.


Gloria Callarelli, cattolica, madre, giornalista, guiderà l’organizzazione: "È un onore, oltre che un piacere, per me presiedere una struttura così importante, delicata e complessa. Per questo devo un sentito grazie alla dirigenza tutta per la possibilità che mi viene offerta. Nel rispetto dei valori che mi sono stati trasmessi, e che sono da sempre parte di me, porterò avanti un percorso volto a sensibilizzare e unire con l’obiettivo di lottare nell’interesse dei bambini e della famiglia.

Pensare e realizzare centri alternativi al regime in ambito educativo sarà una priorità, così come lo saranno programmi di tutela della vita fin dal concepimento, eventi di informazione e formazione, la creazione di strutture di supporto ai reali problemi di una mamma con il suo bambino.

Ci batteremo affinché gli strumenti delle dittature sanitarie non diventino normalità agli occhi dei ragazzi e si crei una resistenza positiva al muro di privazioni e imposizioni che il regime vorrebbe imporci. Le mamme unite possono diventare un fiume in piena: proteggiamo i nostri bambini, proteggiamo il nostro futuro!".


"Saremo anche noi in piazza a Roma, fuori la Rai di via Teulada, insieme al Comitato Bocca della Verità, continuando la battaglia iniziata il 5 settembre con chi si sta già opponendo alla tirannia del Covid e al terrorismo mediatico".



1,208 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007