• Giuliano Castellino

LOTTA STUDENTESCA CONTRO LA DIDATTICA A DISTANZA

LOTTA STUDENTESCA CONTRO LA DIDATTICA A DISTANZA


Anche i militanti di Lotta Studentesca Verona presenti oggi in piazza Bra contro la D.A.D. ma anche contro le catene della narrazione covid!


Cosa fa in piazza il Sindaco oggi dopo un anno di silenzio con le scuole chiuse?






La scuola come la sanità: questo siete riusciti a fare!

E oggi con tanto di cartelli colorati, venite a chiedere di tornare ad una scuola in presenza...ma rigorosamente vaccinata e con la mascherina!


Avete predato come faine le risorse vitali di questa nazione rubando le vite e il futuro di noi nuove generazioni, privandoci dei valori più essenziali come il diritto alla socialità e allo studio.


Dopo aver indotto una popolazione priva di senso critico all’accettazione supina di incredibili privazioni di libertà, agli arresti domiciliari, avete fatto credere a noi studenti già provati dalle vostre stupide decisioni, che avremmo potuto andare a scuola a patto di considerare i propri compagni come possibili malati, in una dinamica di sospetto e terrore sanitario.


La cultura che oggi sventolate l’avete già barattata, come un protocollo orwelliano, per una socialità violentata da tecnocrati al soldo di interessi estranei alla scuola, e a questo vi siete già prostrate voi reti e associazioni studentesche varie da sempre agganciate ai soliti noti poteri partitici ed istituzionali che oggi, malamente, attraverso voi vorrebbero dar voce ad una generazione scolastica che loro stessi da più di un anno hanno trasformato in replicanti chiusi in camera tra PC e TV.


La didattica a distanza che oggi LOTTA STUDENTESCA contesta con vigore altro non è che una colossale presa in giro; peggio: una ferita volontariamente e vigliaccamente inferta per nascondere in realtà un disegno distopico in cui la socialità e la cultura diventano beni secondari in quanto sacrificabili sull’altare del profitto.


Siamo al cospetto della fine del modello plurisecolare della scuola e delle relazioni sociali che caratterizzavano i nostri istituti di formazione.


È stato tutto cancellato in blocco e sostituito dalla didattica digitalizzata, dall’e-learning e dalla didattica a distanza, annichilendo senza riserve la nostra possibilità di apprendere e di fare scuola e chi oggi chiede di tornarci battendo le mani con tanto di appoggio del Sindaco che da un anno ci fa inseguire per i vicoli della città col libretto dei verbali in mano, è soltanto complice della distruzione della scuola stessa come l’abbiamo sempre conosciuta.


Per questo LOTTA STUDENTESCA grida NO alla D.A.D. ma anche NO alla MASCHERINA e ai LOCKDOWN!


La battaglia di LOTTA STUDENTESCA è per una scuola veramente LIBERA!


Riccardo Zanini

Lotta Studentesca Verona

345 7603272

187 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti