• Giuliano Castellino

LETTERA APERTA DI UNA MAMMA A GILETTI E A LA 7.

LETTERA APERTA DI UNA MAMMA A GILETTI E A LA 7.


Mio figlio non sarà schiavo una SECONDA VOLTA, non ve lo permetterò mai!


Finché avrò vita,

finché avrò la forza

e finché Dio mi sarà accanto,

a gran voce

in quella piazza

griderò:

“ITALIA LIBERA”


Signor Giletti,

sono una mamma di 45 anni,

lavoro 3 volte a settimana come infermiera domiciliare invalidi,

sono madre di un ragazzino di 12 anni.


Marco Aurelio a causa di un vaccino non è più LIBERO.

Ebbene sì,

lui fa parte di quel 30% di bambini che a causa dei vaccini restano colpiti da malattie autoimmuni.


Nel caso di mio figlio,

i suoi anticorpi erano talmente tanti che non vi era alcun bisogno di immettere vaccini,

i quali hanno mandato in confusione totale il suo sistema immunitario, aggredendone il pancreas.


Eppure... basterebbe eseguire a priori un semplice antibiogramma che costerebbe al SSN solo 1 euro!


Certo!

In questo modo le case farmaceutiche dimezzerebbero i loro guadagni ed i medici le loro parcelle.


Come si può ad oggi, visto le tante problematiche in cui tergiversa il nostro Paese e tutti noi Italiani, non conoscere la VERITĀ!


Perché non si parla mai degli effetti pericolosi dei vaccini e dell’utilizzo della mascherina?


Perché si sono spesi soldi per monopattini e sedie a rotelle per scuole “fantasma”?


E cosa fa il governo?


CI RINCHIUDE IN CASA!


Per mio figlio IL NUOTO è un vero e proprio SALVAVITA!

Un'attività sportiva importantissima che lo aiuta quotidianamente e non a caso consigliata sul suo piano terapeutico.


Tutti gli esercenti,

le partite iva

e tutte le categorie sportive,

si sono adeguate acquistando con i loro soldi tutto ciò che potesse servire per essere in regola con la sanificazione,

per LAVORARE IN PIENA REGOLA!


Come mai ci ritroviamo a dover prendere autobus SUPERAFFOLLATI?


Mi spieghi Lei

o me lo faccia spiegare da i cari “Esperti”.


Mi chiedo poi,

nei mezzi pubblici il virus improvvisamente si immunizza?

Dopo una certo orario poi ricomincia di nuovo a contagiare?


E poi i clandestini...

Noi chiusi in casa

e loro liberi nel NOSTRO PAESE.


Come si fa a credere alle favole caro Giletti?!


Come farà il popolo italiano a campare?

I SOLDI per pagare tasse, bollette (aumentate!!!),

assicurazione auto, affitto/ mutuo

e PER MANGIARE NON CI SONO PIÙ!!!


Siamo stati presi in giro con promesse con “caramelle” per tenerci a bada, come il RdC, il bonus vacanza, il bonus emergenza e le casse integrazioni mai giunte o per metà.


Voglio dire a questo “Sistema” a questo governo di complottisti e burattini:


“Cari signorotti

il popolo è più unito di quanto crediate e l’unica nostra arma per difenderci è la DISUBBIDIENZA IN PIAZZA.

Non siamo a marzo,

in cui ancora qualche soldino c’era e qualcuno credeva alla favola.

OGGI IL POPOLO NON HA PIÙ NULLA DA PERDERE,

ci è stato strappato via un abbraccio,

un sorriso, l’istruzione,

la socializzazione.

Ci è stata tolta la dignità e l’autonomia.


Mio figlio non sarà schiavo una SECONDA VOLTA, non ve lo permetterò mai!


Finché avrò vita,

finché avrò la forza

e finché Dio mi sarà accanto,

a gran voce

in quella piazza

griderò:


“ITALIA LIBERA”


Da una mamma italiana,

Simona Boccuti Forti




1,208 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007