• Giuliano Castellino

LA RISCOSSA DELLA NAZIONE RIPARTE DAI QUARTIERI POPOLARI



LA RISCOSSA DELLA NAZIONE RIPARTE DAI QUARTIERI POPOLARI di Andrea Cerchi e Sonia Bianchi Per decenni la partita politica si è giocata nel centro delle città, dove covano gli intrallazzi e si adagiano i potenti. Oggi, invece, qualcosa è cambiato. Il cuore pulsante delle città, soprattutto quelle più grandi e rappresentative, non è più il centro urbanistico, dove ormai restano i grigi palazzi del potere ed i freddi burocrati, sempre più distanti dalle istanze popolari; il vero centro oggi è la periferia, la borgata, dove il sangue ed il sudore della gente vera ed umile si mescolano inesorabilmente. Il centro delle metropoli è diventato ormai la "cittadella borghese", dove i salotti radical chic e i centri di dominio ne hanno proprietà esclusiva. Per queste ragioni noi di Forza Nuova siamo scesi nelle borgate popolari, vi abbiamo marciato ed abbiamo deciso di mettere le radici nel popolo, tra il popolo, con il popolo, tra la nostra gente, i nostri fratelli, i nostri genitori ed i nostri figli. Da Montecucco a Magliana, da Primavalle a Tor Bella Monaca, da Tor Sapienza alla Rustica, dove un tempo sventolava lo straccio rosso, noi abbiamo innalzato il tricolore. Oggi più che mai l'Italia è chiamata ad una sfida importante: la dittatura sanitaria ci opprime, ci toglie la libertà, gli affetti, il lavoro. Oggi più che mai serve uno slancio d'orgoglio, un atto di ribellione. Presto, come già sta accadendo, seppur in maniera ancora troppo spontanea e in ordine troppo sparso, la riscossa monterà; e lo farà partendo dalla periferia, dal cuore cioè dell'Italia profonda. E noi saremo al fianco del nostro popolo, perché non v'è nazione grande senza un Popolo degno di questo nome. Contro l'oppressione dei nuovi tiranni, che ci vogliono docili ed asserviti, lo spirito nazional - popolare si desta, e noi saremo al fianco di chi non accetta diktat e non si piega. Oggi come ieri con gli oppressi contro gli sfruttatori. Il popolo è con noi e noi siamo dalla sua parte. La nostra è battaglia del marmo contro la palude, del rinnovato orgoglio nazionale, che passa attraverso la lotta di popolo, contro le elite dominanti. E' la battaglia per la libertà, per il lavoro, per la giustizia sociale. Perchè solo chi lotta e si ribella può aspirare ad un avvenire di rinascita e vittoria!







0 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007