• Giuliano Castellino

ITALIA LIBERA: GIÙ LE MANI DALLA MADONNA DI PIAZZA SEMPIONE. CON I ROMANI DEL TERZO MUNICIPIO!

ITALIA LIBERA: GIÙ LE MANI DALLA MADONNA DI PIAZZA SEMPIONE.

CON I ROMANI DEL TERZO MUNICIPIO!





Roma: In piazza Sempione è stato esposto uno striscione di protesta contro il progetto di pedonalizzazione della piazza voluto dal minisindaco del terzo municipio Giovanni Caudo.


Si tratta di un progetto da quasi un milione di euro approvato senza alcun confronto con i cittadini, con i comitati di quartiere, con la parrocchia, con le categorie professionali, che aprirebbe una ferita al profilo urbanistico con la sottrazione dei parcheggi destinati alla movida incontrollata pregiudicando il fruire dei servizi civili religiosi e commerciali causando oltretutto disagi alla viabilità.


L'elemento religioso della Madonnina giudicata visivamente ingombrante è frutto di una raccolta fondi degli abitanti del quartiere, quando, come ex voto per la protezione accordata dalla Madre Celeste durante la seonda guerra mondiale vide la sua collocazione nel lontano 1948 al centro della piazza nell'esatta intersezione tra le linee meridiane che partono dalle facciate della Chiesa e del palazzo del Municipio.


Spostare la statua della Madonnina costituirebbe quindi una ferita al profilo urbanistico e all'identità storico-architettonica considerando anche che Piazza Sempione e area tutelata ai sensi del codice dei beni culturali e del paesaggio, dalla carta per la qualità del comune di Roma tra i siti di rilevante interesse architettonico urbano ambientale nonché fra gli spazi con alto grado di identità.


(I Cittadini del Terzo municipio)

778 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti