• Giuliano Castellino

IN MIGLIAIA CONTRO DE LUCA E COPRIFUOCO. LA POLIZIA CARICA, I NAPOLETANI CONQUISTANO LA PIAZZA

IN MIGLIAIA CONTRO DE LUCA E COPRIFUOCO.

LA POLIZIA CARICA VIOLENTEMENTE I MANIFESTANTI, I NAPOLETANI RISPONDONO CONQUISTANDO LA PIAZZA!


Migliaia di campani e napoletani hanno risposto all'appello sui social.


Guerriglia urbana a Santa Lucia: violentissime le cariche della Polizia, che alle 23 ha iniziato a sparare lacrimogeni per disperdere i manifestanti.


Proteste anche a Salerno e nel resto della Campania.


NAPOLI ORE 23.00


Monta la protesta a Napoli contro il "coprifuoco" e contro il lockdown annunciato dal presidente della Regione Vincenzo De Luca.


A tarda sera scontri davanti alla Regione, tensione tra manifestanti e forze dell'ordine, che alle 23 in punto hanno iniziato a sparare lacrimogeni sulla folla e a manganellare i napoletani.


I manifestanti hanno risposto con fumogeni, torce e tanto coraggio.


La Polizia, in assetto antiguerriglia, ha tentato - inutilmente - di sciogliere la spontanea manifestazione di popolo.


Nonostante i lacrimogeni, che hanno reso l'aria irrespirabile, i napoletani hanno conquistato la piazza, arrivando fin sotto la Regione.


Al grido "libertà libertà" ieri a Napoli c'è stata una storica vittoria del popolo contro la dittatura sanitaria e tecnocratica, contro l'arroganza di De Luca e questo regime criminale.


Il potere terrorista dei media e la violenza della tirannia iniziano a vacillare.


Il popolo unito lotta, si alza in piedi, rompe le catene e vince.


Piazza dopo piazza, città dopo città, l'Italia tornerà libera.


Napoli chiama, l'Italia deve rispondere.


Primi sussulti di libertà anche a Roma, dove si è violato il coprifuoco imposto da Zingaretti.



1,097 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007