• Giuliano Castellino

IL 5G E LO STRAPOTERE CINESE. INTERESSI E SILENZI DELL'OMS



IL 5G E LO STRAPOTERE CINESE. INTERESSI E SILENZI DELL'OMS Cosa si nasconde dietro la Quinta Generazione di radiotelecomunicazioni di Michele Lollino Il 5G e' la tecnologia che soppianterà la fibra entro il 2025. Essa utilizza una gamma di frequenze comprese tra i 26 e i 30ghz, sebbene il 5G comprende anche le frequenze dai 3 ai 300ghz. Il vantaggio del 5G essenzialmente prestazionale: la banda di picco di una singola cella LTE di telefonia mobile oggi è pari a 1Gbps con il 5G si arriverebbe a 20Gbps. Ma perchè il 5G ha bisogno di rivedere i limiti stabiliti per legge in materia di emissioni? I pro5G ci dicono che non vi saranno emissioni nocive perché la trasmissione sarà caratterizzata da emissione adattiva in base al numero di utenza da seguire, dalla loro posizione, dal tipo di servizio (antenne MIMO). Inoltre per reindirizzare il segnale in maniera estremamente precisa si ricorrerà all'utilizzo di milioni di small cell (1 milione per km quadrato) che bombarderanno la gente di segnali con onde millimetriche mai viste prima (e mai sperimentate) il che produrranno 24 ore su 24 un segnale permanente sparato sulla gente. I PRIMI EFFETTI SONO QUELLI CHE STIAMO VEDENDO COL CORONA VIRUS? IN ALTO ABBIAMO MESSO A CONFRONTO DUE MAPPE, QUELLA AZZURRA E' QUELLA RELATIVA ALLE ANTENNE 5G, QUELLA NERA E ROSSA RELATIVA AL CONTAGIO DEL CORONAVIRUS Le small cell saranno ovunque: nei lampioni, nei totem ADV ecc ecc... Ma allora quanta energia in termini di emissione sarà spalmata procapite attraverso le small cell per avere il rolling (il reindirizzamento) che tanto piace agli addetti delle compagnie telefoniche? L'Istituto Ramazzini ha pubblicato studi che dimostrano l'incremento di schwannomi nella regione del cuore degli animali esposti alle radiofrequenze utilizzate dai cellulari 3G 4G. Il DPCM 8.7.2003 disciplina il livello di esposizione ai campi elettrici e magnetici a bassa frequenza (50hz) fissando il limite a 5kV/m (elettrodotti), ma nel caso di impianti che generano frequenze piu alte (dai 100khz ai 300Ghz) il limite è molto più restrittivo: 40V/m (intensità campo elettrico), 0,01A/m (intensità campo magnetico), 4W/m2 (densità di potenza). I valori di attenzione sono 6V/m (CE) 0,016A/m (ICM), 0,10W/m2 (DP). Bisogna dire che i valori proposti e mai accettati da associazioni che si occupano dei diritti dei della gente come Bioiniziative avevano proposto valori 30 volte inferiori per rimediare alla sperimentazione umana defacto avviata dagli interessi delle lobbies. L'ISS infatti avrebbe dovuto attendere un periodo di ricerca prima di consentire tutto questo. In particolare studi su cavie animali (i topi sono perfetti per le sperimentazioni poiché le risposte sono quasi del tutto sovrapponibili a quelle con soggetti umani) con esposizione a frequenze di 900Mhz prolungato, e 0,0035W/kg indurrebbe rotture del DNA e attivazione precoce del gene P53 (Marinelli et al 2004) , cambiamenti statisticamente significativi nella concentrazione di calcio intracellulare delle cellule intramuscolari cardiache e cambiamento della proliferazione cellulare non attribuibile al riscaldamento termico (Nolke et la 1996). La domanda sorge spontanea: perché il mercato e i legislatori hanno gia deciso di passare alla sperimentazione diretta sulla popolazione? Perché la politica dimostra ogni giorno di più il totale disprezzo per la gente? Perché chi viene eletto in parlamento non serve gli interessi del popolo, ma di grandi lobbie finanziarie o potenze internazionali. Perché, la prima Repubblica era al collare della Nato e del Patto Atlantico, alla seconda gli è stata messa anche la palla al piede di Bruxelles, questi, i figli del Vaffa Day, invece, erano al centro di una nuova guerra fredda, quella del terzo millennio, tra Occidente e Cina, e mentre gridavano "onestà onestà", sventolavano la Costituzione e l'agenda di Borsellino, Grillo e Di Maio facevano su e giù con Pechino, Di Battista girava il mondo e la massoneria Casaleggio associati consolidava potere, portando l'avvocato della "Repubblica popolare cinese" (non del popolo) a Palazzo Chigi e sfidando tutti, in nome del 5G, sono arrivati alla situazione di queste settimane. Con milioni di italiani reclusi, Conte con pieni poteri, Polizia e militari per le strade, le antenne ben installate in Lombardia e pronte per essere innalzate nel resto d'Italia (e d'Europa). Con la Cina, che ne detiene il monopolio e il silenzio totale dell'organizzazione mondiale della salute (OMS), impegnata a dettare la linea a Stati e governi e di fatto a comandare il mondo su ordini di Pechino.

248 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007