• Giuliano Castellino

IL 22/09 IL PARLAMENTO VOTA LA LEGGE GELMINI SULLA VACCINAZIONE OBBLIGATORIA: FERMIAMOLI!


IL 22/09 IL PARLAMENTO VOTA LA LEGGE GELMINI SULLA VACCINAZIONE OBBLIGATORIA: FERMIAMOLI!


PROTESTIAMO CONTRO LA MOZIONE GELMINI SULLA VACCINAZIONE OBBLIGATORIA


WWW.ORABASTA.INFO


La votano il 22 settembre.

Veloci!

Con un click si inviano contemporaneamente più di 600 mail a ciascun parlamentare.


La firma digitale si fa su www.orabasta.info - firmate tutti e fate circolare, tempesteremo di email tutti i parlamentari ed i ministri.


Sappiate che questo appello è di fondamentale importanza per bloccare l'obbligatorietà dell'antinfluenzale.


Vi invitiamo caldamente ad aderire e dare diffusione.


DAL SITO WWW.ORABASTA.INFO


Protesta contro la mozione Gelmini

Spettabile Membro del Parlamento italiano / Ministro del Governo italiano,

Il giorno 22.09.2020 verrà messa a votazione la mozione Gelmini sull’obbligatorietà del vaccino antinfluenzale.


Gli scriventi cittadini italiani intendono con questa mail informarLa circa la loro assoluta contrarietà.


L'evidenza scientifica, inconfutabile, dimostra la scarsissima utilità ma al contempo l’enorme pericolosità dell’antinfluenzale.


Se non è informata/o, è Suo dovere farlo prima della votazione, trova qui di seguito alcune delle moltissime autorevoli e verificabili fonti:


– Pentagono americano: l’antinfluenzale aumenta del 36% il rischio COVID


– Studio ISS, riportato sul sito dell’Ordine dei Biologi: l’antinfluenzale fa aumentare la probabilità di morte (+12%) ed il rischio di sintomi gravi (+47%) degli anziani


– Medici in rivolta contro l’obbligo dell’antinfluenzale


– Raccolta di studi scientifici prodotti per l’opposizione ai decreti di Zingaretti al TAR del Lazio


– Studio: l’antinfluenzale aumenta il rischio di polmoniti virali


– Diciassette voci autorevoli della medicina firmano un documento: «Vaccinazione antinfluenzale, meglio rivedere l’ipotesi dell’obbligo»


– Ricerca spagnola: i vaccinati anti-flu muoiono di più per COVID


– Dichiarazione della Dott. Loretta Bolgan, che già venne in Parlamento ad illustrare le enormi contaminazioni riscontrate in tutti i vaccini venduti in Italia – con il silenzio totale ad oggi, dopo 18 mesi, dei parlamentari


– La posizione di ISDE italia

Se vuole, gli esperti FRI (oltre 1.000 medici) Le potranno inoltrare ulteriore documentazione scientifica, anche internazionale, che ribadisce l’enorme rischiosità del suddetto vaccino, dei cui danni le case farmaceutiche non rispondono (per colpa di una legge senza giustificazione alcuna – La preghiamo quindi di attivarsi per farla abrogare) e non vengono obbligate a far fare analisi dei contenuti dei vaccini da parte di laboratori indipendenti.


Che Lei lo voglia o meno, dalla Sua votazione dipende la salute e spesso la vita di tantissimi italiani.


La mozione Gelmini va cestinata completamente, altrimenti i parlamentari italiani avranno sulla coscienza la morte ed i danni permanenti alla salute degli italiani.


Non da ultimo, Le ricordiamo che già dai tempi di Norimberga le “iniezioni di Stato” sono proibite ed il corpo delle persone è sacro ed inviolabile, come anche sancito dalla Costituzione italiana.


La invitiamo quindi a riflettere seriamente, con onestà intellettuale e con coscienza.


In allegato (VAI SUL SITO), l’elenco dei cittadini che hanno firmato questa mail nelle ultime due ore.


Riceverà quindi ogni due ore una mail con la lista dei nuovi firmatari.


Trova sul sito www.orabasta.info il testo mail ed il pdf dell’immagine qui sotto allegata.


PS: Federazione Rinascimento Italia (FRI), è l’associazione civica per la difesa dei diritti e delle libertà di tutti che ha messo gratuitamente a disposizione il servizio di inoltro mail via PEC a tutti i cittadini italiani firmatari di questa protesta

Email riceventi:

Tutti i membri del Parlamento italiano

Tutti i Ministri della Repubblica




1,136 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007