• Giuliano Castellino

IGNAVI DI SINISTRA E DI DESTRA E UOMINI LIBERI, HO GUARDATO E SONO PASSATO OLTRE

"NON RAGIONIAM DI LOR, MA GUARDA E PASSA"


IGNAVI DI SINISTRA E DI DESTRA E UOMINI LIBERI, HO GUARDATO E SONO PASSATO OLTRE


di Giuliano Castellino


HO GUARDATO: ieri, stampa e TV di regime hanno dato grande risalto alla notizia della terza (in otto anni) SORVEGLIANZA SPECIALE confezionata su misura per il sottoscritto.


Sempre ieri, la Questura di Roma, con Digos e Celere in gran spolvero, mi aspettava in piazza per trasformare la sorveglianza in arresto e dimostrare così all'opinione pubblica quanto fosse opportuno il provvedimento preso per impedirmi, in diretta Tv, di manifestare e sobillare alla disobbedienza.


Tutto il mainstream non ha perso l'occasione per far notare quanto buona e giusta fosse questa esemplare SORVEGLIANZA SPECIALE in risposta alle manifestazioni di fine ottobre, soprattutto a quelle di Piazza del Popolo.


HO GUARDATO uno spettacolo già visto, direte voi: vecchie (antifasciste) e nuove (sanitarie) sinistre a braccetto di giornalisti, giudici e Polizia a difesa del regime, tutti pronti a criminalizzare in nome della democrazia - che va difesa da Castellino non dalle dittature in corso che fanno il nostro bene sostenute dai poteri forti radical-chic ben trincerati nei palazzi e nei salotti televisivi - per tentare di bloccare l'opposizione sociale e nazionale, oggi ancora più odiata perché cristiana, popolare e figlia dei quartieri.


E HO GUARDATO uno spettacolo già visto anche spostando lo sguardo a DESTRA.


Perché se la sinistra non è cambiata, mantenendo il proprio ruolo di guardia arcobaleno del padrone, con i pennivendoli del sistema e le toghe giacobine della tirannia globalista, anche la DESTRA è rimasta il solito fronte della vigliaccheria, del risentimento e del “tengo famiglia”… la sgangherata barricata degli IGNAVI, incapaci per natura di schierarsi, ancora una volta “a Dio spiacenti e a’ nemici sui”. Incapaci di spendere una parola che sia una che possa dare l’impressione di una qualche critica a questure e procure, sempre pronti a difendere quel consenso borghese che proviene da chi subisce il fascino della divisa, anche se quella divisa ti multa per aver abbassato una mascherina. Eppure la passerella di FdI e Lega è stata vista da tutti e la pseudo-opposizione “responsabile” a favore di telecamera ha disgustato abbastanza, così come le vostre fughe subito dopo il selfie.


Siete tornati ai vostri concerti, ai vostri social e, soprattutto, ai vostri accordi elettorali.

Ormai le nostre strade si sono belle che separate. Così come altre sono le strade dei Fusaro, dei Porro, degli Storace, dei Radio Radio… soddisfatti di fare i clown del grande circo mediatico, gli oppositori da salotto che finiscono per stare, ben remunerati, sulla stessa sgangherata barricata degli IGNAVI di cui sopra.


Sì, spettacoli già visti. E sono PASSATO oltre…

Perché è sempre meglio essere un sorvegliato che un servo di cui non si CURAN né il padrone né l’uomo che resta libero malgrado la sorveglianza che un padrone preoccupato gli ha inflitto, pur sapendo di non poterlo piegare.




1,737 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti