• Giuliano Castellino

FIRENZE URLA ITALIA LIBERA CON SARA CUNIAL. IN 10.000 SENZA MASCHERINE! RIVOLUZIONE IN CORSO...



FIRENZE URLA ITALIA LIBERA CON SARA CUNIAL.

IN 10.000 SENZA MASCHERINE! RIVOLUZIONE IN CORSO...


Ieri a Firenze oltre 10.000 connazionali hanno affollato Piazza Santa Croce a Firenze per partecipare alla manifestazione con Sara Cunial ed il Professor Stefano Montanari.

Una mobilitazione di libertà, senza museruole e distanziamenti, libera dai partiti e della politica di sistema, anti-ideologica e plurale.

Italia libera lo slogan urlato, i tricolori le bandiere innalzate, una piazza piena di sogni, di libertà e ribellione.

C'è un'ITALIA LIBERA che resiste e continua ad accendere fuochi contro la dittatura sanitaria.

di Giuliano Castellino


Lo hanno chiamato "mega assembramento", perchè insieme alla mobilitazione del 6 giugno de I RAGAZZI D'ITALIA è stata la manifestazione più numerosa e partecipata dell'era post Covid.


Ieri Firenze è stata invasa da migliaia di italiani liberi.

Piazza Santa Croce a Firenze si è colorata di tricolori e animata di libertà, uomini e donne senza museruola, che si abbracciavano, urlavano e se ne fregavano dei protocolli della tirannia.


"Salviamo la Costituzione", organizzata dal "Movimento 3V", ha visto la partecipazione della Parlamentare ribelle Sara Cunial, nonché del professor Stefano Montanari.


Secondo le fonti della questura, alla manifestazione avrebbero partecipato ben 10.000 persone.


Dalle foto si può notare il totale non rispetto delle norme di distanziamento, alla faccia del regime e delle sue regole, segno che in Italia ci sono ancora persone libere disposte a lottare per diritti e dignità ed hanno capito che non si può lottare la tirannia sottomettendosi alle sue imposizioni.


Di mascherine/museruole, nemmeno l'ombra.

Anzi, quei pochi che hanno osato utilizzarla sono stati allontanati.

La piazza era piana di gente che non è caduta nel tranello del Covid, di No-Vax, No-Mask, No-55.

Insomma, per il regime "il peggio del complottismo radunato in una Piazza", per l'Italia libera un altro grande fuoco di resistenza alla dittatura sanitaria.


Come abbiamo auspicato da tempo in fronte contro il tiranno sanitario si sta allargando, diventando sempre più numeroso, plurale ed efficace.

Le piazze sono tante e sempre più numerose e la linea anti-sistema sembra essere quella condivisa.


Piazze anti-ideologiche, contro il regime dei partiti, oltre la destra e la sinistra, fuori dai ritmi imposti, contro i vecchi schemi, con una sola bandiera, il tricolore.

Mobilitazioni che rifiutano le regole ed i divieti, rapporti con la politica e i riferimenti di sistema, che attaccano Conte, ma anche Fontana, che schifano il Pd, ma anche la Lega.

Che non indossano museruola, nemmeno se tricolore, che hanno deciso di sfidare apertamente il regime, liberandosi in primis dei vecchi arnesi del passato.


Questa è rivoluzione in corso...

E' popolo unito ogni minaccia è vana!


0 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007