• Giuliano Castellino

FIORE: BOMBE ANTIFA E SERVIZI INGLESI CONTRO DI ME. LA VERITÀ STA EMERGENDO

FIORE: BOMBE ANTIFA E SERVIZI INGLESI CONTRO DI ME. LA VERITÀ STA EMERGENDO


Londra, Servizi segreti britannici progettarono attentato terroristico contro Roberto Fiore e le sue attività


La stampa britannica, The Times e Daily Mail in particolare, ha dato notizia ieri di una verità importantissima a lungo negata: nel 2004, un poliziotto degli Special Brunch, infiltrato all’interno di un gruppo sindacalista dell’estrema sinistra londinese, aveva fatto pressione presso gli attivisti per convincerli ad incendiare, con un vero e proprio attentato terroristico, un edificio di proprietà di Roberto Fiore (...)


(...) “La notizia – è il commento di Roberto Fiore – va contro la menzogna, da qualcuno ancora oggi alimentata, che mi dipinge come uomo dei Servizi inglesi. E dimostra che, al contrario, già allora, deep State, Servizi inglesi, Mossad ed estrema sinistra avevano intenzione di distruggere ogni innovativo esperimento politico-sociale proveniente da forze e uomini rappresentativi di movimenti nazional-popolari (...)".


FIORE: BOMBE ANTIFA E SERVIZI INGLESI CONTRO DI ME. LA VERITÀ STA EMERGENDO


Londra, Servizi segreti britannici progettarono attentato terroristico contro Roberto Fiore e le sue attività


La stampa britannica, The Times e Daily Mail in particolare, ha dato notizia ieri di una verità importantissima a lungo negata: nel 2004, un poliziotto degli Special Brunch, infiltrato all’interno di un gruppo sindacalista dell’estrema sinistra londinese, aveva fatto pressione presso gli attivisti per convincerli ad incendiare, con un vero e proprio attentato terroristico, un edificio di proprietà di Roberto Fiore, non avendo così alcuno scrupolo nel mettere a repentaglio la vita dei residenti e di chi lavorava presso un negozio gestito da un’associazione cattolica di beneficenza.


Sono gli stessi sindacalisti che accusano oggi il poliziotto sotto copertura e chiariscono le intenzioni dell’attentato: incastrare l’organizzazione di estrema sinistra e colpire Fiore, fastidioso nemico dell’establishment britannico.


“La notizia – è il commento di Roberto Fiore – va contro la menzogna, da qualcuno ancora oggi alimentata, che mi dipinge come uomo dei Servizi inglesi. E dimostra che, al contrario, già allora, deep State, Servizi inglesi, Mossad ed estrema sinistra avevano intenzione di distruggere ogni innovativo esperimento politico-sociale proveniente da forze e uomini rappresentativi di movimenti nazional-popolari. Grazie al coraggio e alla buona fede di alcuni nemici di allora, che non vollero essere strumento di progetti criminali, la verità emerge ora in tutta la sua evidenza”.




1,125 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti