• Giuliano Castellino

FASE 2: LA DITTATURA SANITARIA E' SERVITA. L'ITALIA E L'OCCIDENTE IN GINOCCHIO!



FASE 2: LA DITTATURA SANITARIA E' SERVITA. L'ITALIA E L'OCCIDENTE IN GINOCCHIO! di Giuliano Castellino Oggi per l'Italia parte finalmente la Fase 2, chiamare così quella vissuta fino ad ora era scorretto. Da oggi, almeno all'interno delle Regioni, ci si potrà muovere liberamente, senza autocertificazioni e potremmo incontrare chi vogliamo. Dopo 120 giorni pandemia e 100 di arresti, dopo 120 giorni di terrorismo mediatico e Stato di Polizia, che mondo troviamo? Alicia Erazo, ambasciatore ONU per i diritti umani, ha scritto il suo pensiero su su Twitter, fotografando la situazione italiana: "SOS Signor Presidente Trump: gravi violazioni dei diritti umani per il popolo italiano con la scusa del coronavirus da parte del governo". Nel resto del mondo continua lo scontro senza esclusioni di colpi tra Trump e la Cina, tra Trump ed il deep state americano, con la coppia Ilary Clinton - Bell Gates scatenati contro il presidente Usa e ques'ultimo impegnato a rispondere colpo su colpo, tanto da rimettere in pista i suoi fedelissimi ai vertici dell'inteligence e sparare una "bella bomba" contro chi lo accusava del "Russia-gate". Dopo settimane di silenzio, che ci aveva anche preoccupati, è tornato alla ribalta anche il presidente russo. Putin, sembrerebbe, ha messo al bando la Microsoft Bill Gates e la sua società. Inoltre, entrambi i colpevoli sono stati inseriti in un elenco di controllo del Servizio di sicurezza federale a causa di "preoccupazioni per la sicurezza e l'affidabilità". La rimozione di tutto il software Microsoft sembrerebbe essere iniziata in Russia con effetto immediato. Il portavoce del governo Sergei Zheleznyak ha spiegato che Microsoft è stata sorpresa a svolgere una sorveglianza minuto per minuto su milioni di cittadini russi e su cittadini di altri paesi. Anche lo stesso fondatore di Microsoft Bill Gates, che sarebbe stato inserito in una lista di controllo dei servizi di sicurezza federale (FSB), sarebbe indagato per una revisione delle sue attività, in attesa di ulteriori indagini, con le aspettative al Cremlino che questo individuo sarà associato a George Soros e a Jacob Rothschild nella lista nera creata dalla Federazione Russa. Usiamo il condizionale perchè questa notizia, seppur proveniente da più fonti di contro-informazione, non ha ancora trovato conferme ufficiali. Se Trump e Putin sembrano opporsi alla nuova tirannia globale sanitaria, a guida OMS-Cina, gran parte dell'occidente sembra essere stato messo in ginocchio dall'attacco globalista che ha usato la pandemia per una nuova e feroce oppressione di nazioni e popoli. La Francia, come spesso accade, ci stupisce, dando il peggio ed il meglio di sè stessa. Se il meglio porta il nome di Gilet Gialli e di pezzi di popolo in rivolta contro quarantena e crisi socio-economica, il peggio è rappresentato dallo Stato e dalle sue istituzioni, come in Italia, inginocchiato alla dittatura sanitaria. Le linee guida per gli insegnanti francesi dopo il lockdown sono a dir poco sconvolgenti e giacobine. Chiedono di "identificare i cambiamenti nel comportamento degli studenti causato dalle influenze familiari" legate alle "teorie del complotto" sul coronavirus. L'obiettivo è stigmatizza chi è "religioso" o chi crede che "occorre tornare a credere in Dio". Se il rischio viene individuato gli alunni vanno segnalati alle autorità competenti e inviati dagli psicologi senza il consenso dei genitori. Follia del mondo moderno ormai alla deriva! Che per l'occidente molle e decadente - a catena delle forze globaliste, invaso da islamici, dominato culturalmente dal pensiero debole ed economicamente da forze apolide che ci hanno trasformato in zombie - la famiglia fosse un nemico da guardare con sospetto lo avevamo capito da molti anni. Pensiamo al Canada, dove per legge le scuole devono imporre ai bambini il modello dettato dallo Stato, anche con l'allontanamento familiare se la famiglia osa crescere i figli in contrasto con quella che oggi è ritenuta l'unica visione accettabile del mondo (ateismo, ideologia gender, islamismo etc.). Oppure basti pensare alle norme inglesi o quelle Usa prer Trump dove vengono sottratti i figli alle famiglie contrarie alla visione degli psicologi scolastici, pro gender, per cui i loro figli andrebbero sottoposti ai bombardamenti ormonali così da apparire del sesso opposto. Ora il terrore dei "dominatori" è quello di ritrovarsi bambini più liberi dopo che hanno passato due mesi nelle loro case, sottratti all’influenza dello Stato. Leggere le linee guide francesi mette i brividi: "L'eccezionale situazione che stiamo attraversando e lo sfruttamento delle paure e della sofferenza che essa genera, sono favorevoli ai rischi di aberrazioni settarie e al rafforzamento dell'adesione dei loro seguaci. Per questo motivo occorre identificare i cambiamenti nel comportamento degli studenti che potrebbe essere causato dalle influenze familiari o esterne. E' necessario rendere gli studenti consapevoli dei rischi di discorsi pericolosi che forniscono falsi rimedi e consigli dannosi relativi al COVID-19". L'obiettivo da reprimere è la famiglia in disaccordo con la propaganda globale o con i provvedimenti presi dal governo statale, che diventa pericolosissima e da contrastare se crede in Dio e tenta di pensare con la propria testa. 120 giorni fa avevamo gridato, anche dalle colonne de L'ITALIA MENSILE, nostra rivista di liberazione nazionale che usciva nonostante il Covid e negli articoli di questo blog che il mondo che avremmo trovato dopo gli arresti di massa e la quarantena sarebbe stato un mondo orwelliano. Così è. Non sono solo fame, disoccupazione e precarietà a segnare il nostro futuro, nerissimo, ma anche e soprattutto l'instaurazione di una dittatura pesantissima. Immuny, App di controllo, passaporti sanitari, media di regime, repressione e controllo totale sono e saranno lo strumento per imporre il nuovo modello di vita (di lavoro e di consumo). Eccoci tutti con il bavaglio in bocca, tutti con le mascherine sulla faccia, soffocati, silenziati, senza sorriso, volto e anima, tutti in fila distanziati (socialmente), addomesticati ed ubbidienti. Non importa che abbiamo scoperto che a sbagliare nel bresciano e bergamasco sono stati i medici, a cui abbiamo affidato potere totale; non importa che stanno uscendo scandali ed inchieste sui ricoveri di massa nelle RSA lombarde che hanno provocato la morte di centinaia di anziani; a nessuno sembra fregare che i corpi dei nostri corpi sono stati bruciati (nel migliore dei casi, in altri sono stati fatti a pezzi e buttati nella spazzatura) senza autopsia, che le cure polmonari sono state tutte errate mentre il Covid andava curato come una trombosi. Nonostante sia ormai chiaro a tutti il ruolo dell'OMS, della Cina e di Bill Gates, quello di Bruxelles e delle forze internazionalisti, dello Stato a guida di tecnici e scienziati, capace solo di reprimere e multare, tutti rimaniamo anestetizzati di fronte a tale violenza. Nemmeno le parole dei medici che iniziano a dire che le mascherine fanno addirittura male e che usarle a 30/40 gradi sarà impossibile e impensabile, o i business in materia di commercializzazione di questo prodotto ci inducono ad una reazione. L'occidente sembra essere morto, l'Italia in ginocchio e al guinzaglio. Le uniche speranze sono affidate a commercianti e partite Iva, ultras e uomini liberi, connazionali in grado di urlare libertà e dignità, di fregarsene del politicamente corretto e delle logiche politiche, pronte ad un sussulto. Che Dio li e ci aiuti! Altro che leggi francesi...

119 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007