• Giuliano Castellino

ECCO A VOI IL GRANDE FRATELLO! E STAVOLTA NON È UNO SHOW, IL CONDUTTORE È BILL GATES

Aggiornato il: apr 30





DIETRO IL CORONAVIRUS COSA SI NASCONDE?

ECCO A VOI IL GRANDE FRATELLO! E STAVOLTA NON È UNO SHOW, IL CONDUTTORE È BILL GATES di Michele Lollino La comparsa potremmo dire provvidenziale del coronavirus a livello mondiale - per i padroni del globo - ha permesso il varo di numerosi progetti hi-tech che erano in cantina. La nuova frontiera del controllo sulla popolazione - punto di partenza per il governo unico mondiale - non passa più dall'utilizzo di truppe, carri armati e uso della forza bruta, appartenenti a tempi remoti, ma da sofisticate tecniche e di tracciamento agevolate da sistemi di trasmissione, dati sempre più veloci, come il 5G, o il li-fi, un progetto che nasce dal 5G, ma che utilizza sistemi di trasmissione ben più veloci, con frequenze che operano nel visibile e con impatto praticamente zero per i tessuti umani. È in corso lo sviluppo di programmi informatici dedicati a sempre più potenti dispositivi, sempre più perfetti creati da altre macchine che forniranno le modalità per il monitoraggio e il controllo di ogni attività di ogni essere vivente (il MIT ha messo a punto un sistema in cui stampanti 3D riescono a realizzare componenti di altri apparati meccanici e allo stesso tempo testare simultaneamente milioni di possibili combinazioni di materiali e caratteristiche per determinarne la più efficiente, cioè macchine che creano altre macchine, il sistema è stato pubblicato nella rivista science advances). Nulla potrà sfuggire al Grande Occhio. L'esigenza paranoica di controllare tutto e tutti non è nuova: verso la fine degli anni '80 la NSA americana mise a punto un sistema per intercettare email, fax, Telex e telefonate che viaggiavano nella rete di telecomunicazione mondiale e permise alla GSBC neozelandese di spiare l'intera rete del Pacifico e fornire informazioni agli americani. Tale sistema si chiamava Echelon. Le host collegate potevano agganciare qualsiasi parola che avesse come riferimento gli Stati Uniti, sua sicurezza ed elaborarla. Le informazioni venivano poi girate alla NSA o alla CIA, che avendo a disposizione satelliti a infrarossi potevano individuare la posizione dell'obiettivo. Possono tracciare l'obiettivo all'interno delle abitazioni. La traccia termica è unica come le impronte digitali. Esistono probabilmente database infrarossi contenenti le tracce Ir di ciascun essere umano sul pianeta Terra in possesso ai servizi di Intelligence delle potenze mondiali: USA, CSI, Cina, Regno Unito, Francia e Israele. Le traccie sono rilevabili attraverso i satelliti. La termografia è una tecnica di analisi non distruttiva che si basa sull'acquisizione di immagini. Trova applicazioni in numerosi settori: siderurgia edilizia, veterinaria, industria chimica, aeronautica, automotive, ecc ecc. Esistono due modalità di applicazione della termografia: 1 per telerilevamento 2 per termografia a contatto. La prima trova impiego principalmente nell'edilizia, la seconda utilizza rilevatori a cristalli liquidi e trova impiego in campo medico. La termocamera o Ir camera permette di visualizzare ciò che avviene in assenza di luce (visione notturna), queste Ir camera divennero famose soprattutto grazie ai film horror dove venivano utilizzate per tracciare l'attività di demoni o fantasmi. I filmati che ne derivano sono in rosso e blu, poi riadattati in bianco e nero per facilitarne e apprezzarne al meglio la visione. Da ciò si evince che le applicazioni dell'infrarosso sono davvero tante. Diversi ospedali, si sono muniti di rilevatori termici a camera, fissi, per il controllo della temperatura corporea nelle persone che accedono alle diverse aree ospedaliere al fine di identificare la sintomatologia covid-19, come per esempio nel Policlinico di Bari. Esse sono collegate a un terminale o direttamente in rete, ma non è chiaro dove finiscono tutti i dati sensibili forniti dalla nostra traccia Ir (cose che dovrebbero far storcere il naso al garante per la privacy). Ovviamente il rilevamento Ir non è l'unico modo per tracciare al fine di controllare la popolazione. Il GPS e gli altri sistemi di navigazione satellitare che si agganciano da remoto ai dispositivi che comunemente portiamo addosso (gli smartphone ) sono un altro sistema; le stesse videocamere montate praticamente ovunque che spesso offrono un valido deterrente alla messa in opera di azioni criminali ne fanno parte. Ma allora in un mondo così controllato che spazio trova il dispositivo di monitorizzazione biometrica costruito da Bill Gates? Nello specifico la INOVIO - una ditta che si occupa della creazione del nuovo vaccino - praticamente ha costruito con i soldi di Bill Gates un cerotto con 400 micropunture, 400 microscopici aghi in 1,5 cm di cerotto Pico Vacc sviluppato dai ricercatori dell'Università di Pittsburgh (Università che ha realizzato il vaccino Sars, che però non vide mai la diffusione perché il virus sparì prima della della messa in diffusione di questo vaccino). La scelta di iniettare il vaccino nella pelle anziché nel muscolo nasce dal fatto notato che è possibile non disperdere il contenuto del vaccino nel corpo e quindi dovendo utilizzare una dose maggiore per renderlo efficace, in questo modo si può utilizzare una dose molto più piccola, i micro aghi farebbero da dispenser del vaccino conservandolo per poi essere pronto all'uso, una specie di micro cassetto dei farmaci inserito nella pelle. Ma gli aghi (400 in questo caso) visti meglio sono molto simili ai PIN di un integrato (pin= dentini) o i PIN di un Jack per il passaggio di informazioni. Sì, perché non viene fatta menzione circa il tempo di permanenza di questi aghi. Anzi Bill Gates stesso dice che questa strumentazione supporta la monitorizzazione da remoto. L'attività fisiologica umana verrebbe cioè controllata da remoto: gli aghi sarebbero antenne. In altre parole la chippatura (per fini buoni e nobili e umanitari, sennò Bill Gates non avrebbe speso 100 miliardi) è il primo passo per uno step dell'agenda 21, un programma di azione scaturito dalla conferenza ONU (leggere OMS) su ambiente e sviluppo a Rio de Janeiro nel 1992, che costituisce il manuale per lo sviluppo sostenibile del pianeta Terra. Id2020, la joint-ventures che vede uniti Bill Gates Rockefeller Gavi per lo sviluppo di questo cerotto è uno dei progetti che si rifanno alla Agenda 21. Tutti questi progetti inoltre hanno un fine comune: il Cyborg . L'Unione Europea, in realtà è stata creata col solo e preciso scopo di favorire la creazione e la diffusione di un nuovo modello di vita: il Cyborg, appunto. La monitorizzazione che sta partendo già da quest'anno (dal 2020 e finirà nel 2030) assieme allo sdoganamento di un nuovo materiale dalle proprietà incredibili: il grafene. 500 volte più resistente dell'acciaio! Decine di volte più conducente del silicio, estremamente leggero (solo strato molecolare ha la stessa resistenza di metalli costituiti da molta piu materia). Ottenuto dalla grafite sarà il materiale di cui saranno fatti i Cyborg (organismi cibernetici). Sì, perché è il prossimo passo dell'evoluzione umana previsto da Aurelio Peccei e dalla femminista Donna Haraway: quest'ultima lo descrive nel suo manifesto Cyborg nel quale sostiene che l'unico modo che ha la donna di liberarsi dal suo retaggio di "donna fallica", schiava del maschio e quello di abbandonare la forma umana per una forma neutra 1 step evolutivo prossimo il Cyborg appunto . Aurelio Peccei - membro importantissimo del Club di Roma, potentissima e segretissima, loggia massonica costituita dal Gotha dei potenti mondiali - e vero artefice dell'Unione Europea disse: "L'uomo è un tentativo ambizioso riuscito male, dobbiamo cancellare tale errore, creandone uno migliore". (Gnosticamente intendeva ovviamente cancellare l'abominio ai loro occhi, quello della creazione di Dio, ma il problema è che anche eliminandolo sarebbe comunque rimasta memoria di ciò che era stato creato, non bastava per cancellarlo, bisognava corromperlo dall'interno in modo assoluto). Minandone il ricordo talmente in profondità da allontanarlo il più possibile dalla creazione e facendolo continuare a vivere, ma in uno stato tale da essere irriconoscibile. Se qualcuno giustamente è scettico, provi a dare un'occhiata su Twitter, vedrà che gran parte delle società che si occupano della messa in opera del Cyborg, cioè della possibilità di trasferire l'essere umano in una macchina, sono lì rappresentate in bella mostra (perché non dovrebbero? Chi può chiedere loro conto?) Robocom, Itfom, Guardian Angels, Futurict, Human brain Project, Riken, Omron Horizon 2020, Socrates, sono le società che insieme studiano e forniscono dati per un progetto molto ambizioso dell'Unione Europea basato sull'analisi dei Big data per il quale si sta lavorando senza sosta allo scopo di cercare una simulazione in Terra. È un progetto che riguarda la Noosfera, (concetto di NOO ovvero la coscienza collettiva dell'umanità teorizzato dal gesuita Teilhard de Chardin e poi ampliato. Vernadskij) la Cloud all'interno della quale imprigionare le menti Umane per l'infinito. Il progetto è Eco Arm-2 era (Enviro Spacelab Spatial Prediction and Analysis in Complex Environments): una macchina che avrebbe la capacità di produrre e alternare il futuro a partire dalle particelle elementari alterando e plasmando il tempo e lo spazio. In pratica l'obiettivo finale dello gnosticismo massonico la ribellione luciferina completa: l'uomo che assurge al grado di Dio. Altro che corona virus...


0 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007