• Redazione/litaliamensile

Domenica di Pasqua, lotta di libertà


CASTELLINO (FORZA NUOVA): LE MINACCE DEI "DITTATORI ALLA CINESE" CONTE/LAMORGESE E I MANGANELLI NON CI FANNO PAURA. DOMENICA A ROMA SARÀ PASQUA! COSTI QUEL CHE COSTI. Questa mattina i "dittatori alla cinese" Conte/Lamorgese hanno minacciato e annunciato che il giorno di Pasqua controlleranno a tappeto la città, quartiere per quartiere, persino all'interno degli androni dei palazzi per vietare ogni assembramento religioso. Dopo aver "recluso" tutti gli italiani a casa, averli messi in fila con le mascherine fuori ai supermercati, ora, proprio come succede in Cina, è partita la caccia ai cattolici. Messe vietate e poliziotti alle calcagna dei fedeli che osano incontrarsi per pregare. Qui non è in gioco solo la nostra libertà di Fede, elemento non di poco conto, ma la nostra libertà di popolo e di nazione. Domenica di Pasqua sarà una lotta di libertà. Per tutta Italia, per tutti gli italiani. PER QUESTO RILANCIAMO LA SFIDA AL SISTEMA E DOMENICA SARÀ UNA MOBILITAZIONE DI RESISTENZA E LIBERAZIONE CONTRO GLI ARRESTI DI MASSA, LO STATO DI POLIZIA, LA DITTATURA CINESE DI CONTE/LAMORGESE PER LA LIBERAZIONE NAZIONALE.


Giuliano Castellino

436 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007