• Giuliano Castellino

DOMENICA A ROMA SARA' PASQUA, DOMENICA A ROMA SARA' VANDEA! DOMENICA A ROMA SARA' PROCESSIONE!



CASTELLINO (FORZA NUOVA ROMA): PER LA FEDE, PER LA CIVILTA', PER LA LIBERTA', DOMENICA PROCESSIONE FINO A SAN PIETRO. BASTA ARRESTI DI MASSA, MULTE E DIVIETI, SARA' UNA PASQUA DI VANDEA!

Forse in troppi si stanno abituando a questa situazione surreale, con 60 milioni di italiani agli arresti domiciliari senza aver commesso nessun reato. Posti di blocchi ovunque, città militarizzate, multe a tutti, persino "attacchi" alle messe, proibite da uno Stato di Polizia, sempre più giacobino e cinese. Inutile che ci ripetiamo che siamo stati i primi a denunciare questa dittatura e ad invitare la popolazione alla disubbidienza: ormai lo sapete tutti, ma se all'inizio non eravamo stati capiti, oggi sono sempre più i romani e gli italiani che ci stanno seguendo. (Persino l'ex Ministro Salvini si è schierato per la Messa a Pasqua!) Ieri, domenica delle Palme, a Roma, nel quartiere popolare di Tor de Schiavi, un parroco coraggioso si è affacciato dal balcone del campanile e ha detto Messa. Immediatamente sono accorsi decine di fedeli in barba a divieti e quarantena, spinti dall'amore verso la Fede e la Messa, da troppe domeniche assente nelle nostre vite. Incredibilmente sul posto sono arrivati gli sbirri del Gruppo V Prenestino della polizia locale di Roma Capitale che, utilizzando anche alcuni megafoni, hanno allontanato il gruppo di fedeli. Non solo: non contenti di aver bloccato la Messa nel corso della mattinata le pattuglie del Gruppo Prenestino hanno proseguito a fare dei passaggi nella zona per scongiurare nuovi assembramenti di cattolici e, secondo quanto emerso, il parroco nei prossimi giorni verrà ascoltato in quanto responsabile dei fatti. Fatti anomali sono successi anche a Frascati, dove circa trenta persone hanno preso parte a una Messa. I fedeli e il sacerdote si sono ritrovati, nonostante i divieti governativi e della Chiesa di Roma volti al contenimento del coronavirus, nella Cattedrale di San Pietro di Frascati. La polizia è intervenute al termine della celebrazione. Sull'episodio sono state aperte addirittura delle indagini. SIAMO AL DELIRIO. Noi annunciamo che domenica sarà una Pasqua di Vandea. Pochi conoscono questa storia francese, post rivoluzione, quando il terrore giacobino si scatenò contro i cattolici, ma trovò la fiera reazione di chi non si consegnò a barbari illuminati che volevano bruciare Chiese e crocefissi in nome della Dea ragione e tagliare la testa a baroni e contadini. Domenica, come fieri vandeani, sfileremo a Roma, perchè Pasqua senza Cristo e senza Messa non è Roma e non è Italia, perchè è nostro dovere difendere la nostra Fede, la nostra Civiltà, il nostro futuro e la nostra libertà. Domenica invitiamo tutti i romani in San Pietro, alla nostra Processione di Pasqua al grido: "Spade della Vandea, Falci della boscaglia, baroni e contadini siam pronti alla battaglia, per vendicare chi morì sopra le ghigliottine per riabbracciare il sole di Francia sulle nostre colline".

301 visualizzazioni

La tua privacy è importante per noi, le tue informazioni sono sicure al 100% e non verranno mai condivise con nessuno

2020 © Cooperativa Editoriale Italia Futura, Via Paisiello 40 00191, Roma P. IVA 0000015628011007